Home News

Internet Explorer: Microsoft consiglia di passare ad un altro browser

Internet Explorer è ormai superato, considerati browser più "giovani" quali Chrome e Apple Safari. Secondo Microsoft, il suo uso nasconde anche un pericolo.

internet explorer

Il capo della sicurezza di Microsoft ha avvertito che milioni di persone che continuano a utilizzare Internet Explorer come browser Web predefinito si stanno mettendo in “pericolo“.

L’azienda, che ha sviluppato per la prima volta Internet Explorer nel 1995, non supporta più lo sviluppo di nuovi browser Web. L’uso continuato del software era potenzialmente rischioso, secondo Chris Jackson, il leader mondiale di Microsoft per la sicurezza informatica.

 

Un browser superato

Internet Explorer è sempre più caduto in disgrazia sia per gli utenti che per gli sviluppatori, nonostante l’aumento di alternative come Google Chrome e Apple Safari, che hanno conquistato una quota crescente del mercato dei browser web.

Google Chrome ha superato Internet Explorer come browser Web più popolare del mondo nel 2016.

Microsoft ha cercato nuove iniziative imprenditoriali nel tentativo di reinventarsi e di competere con gli incumbent della Silicon Valley. A novembre, Microsoft ha sorpassato brevemente Apple come la società quotata in borsa più preziosa al mondo, in quanto gli investitori hanno acquisito fiducia nella sua spinta verso il cloud computing.

“Non supportiamo nuovi standard Web per questo e, mentre molti siti funzionano bene, gli sviluppatori in generale non stanno testando Internet Explorer in questi giorni“, ha detto Jackson.

 

Consigliato passare a Microsoft Edge

Negli ultimi anni Microsoft ha incoraggiato gli utenti ad adottare il suo browser più moderno, Microsoft Edge, che è stato rilasciato nel 2015.

internet explorer

Secondo la società di statistiche Statista, circa il 5,5% dei consumatori britannici utilizza ancora Internet Explorer come principale modalità di accesso a Internet.

In un post sul blog, Jackson ha avvertito che le aziende che lo utilizzano stanno assumendo un “debito tecnico” per pagare il supporto su vecchi software e potrebbero finire per utilizzare “un’implementazione degli standard web del 1999” se non hanno preso tutte le necessarie misure per aggiornarlo durante la creazione di nuove pagine Web.

 

Precisazioni dal capo della sicurezza Microsoft

Sebbene alcuni siti Web attualmente funzionino su Internet Explorer, le nuove app non verranno integrate nel servizio, limitando le applicazioni Web disponibili.

Un certo numero di aziende ha scelto di continuare a utilizzare Internet Explorer poiché i loro siti Web dipendono dalla sua infrastruttura sottostante.

“Vogliamo che tu usi IE per i siti che ne hanno bisogno – quello che sto cercando di dire qui è che spero che tu non lo usi per tutto il resto”, ha detto Jackson in un commento sul post del blog.

Microsoft terminerà il supporto per Internet Explorer 10 nel gennaio 2020, mentre Internet Explorer 11 rimarrà come l’ultima versione del software.


Internet Explorer: Microsoft consiglia di passare ad un altro browser