simulatore

Il simulatore FireTree Flood ti consente di vedere se la tua casa riuscirà a sopravvivere all’innalzamento del livello del mare.

Gli scienziati concordano generalmente sul fatto che gli attuali livelli di riscaldamento globale significano significativi blocchi di ghiaccio antartico a rischio di fusione.

Ciò aggiungerebbe quantità significative di acqua all’oceano, aumentando il livello medio del mare e mettendo le aree che si trovano al di sotto del livello del mare a rischio di inondazioni.

Il 2017 National Climate Assessment ha rilevato che un aumento di 2,4 metri è possibile entro l’anno 2100.

E uno studio del 2015 pubblicato su Science Advances suggerisce che se l’intera coltre di ghiaccio antartico si sciogliesse, i livelli del mare potrebbero aumentare di ben 58 metri, anche se questo è quasi impossibile, almeno in tempi brevi.

simulatore
Ecco come potrebbero apparire aree come il Regno Unito e altre parti di Europa con un innalzamento del mare di 60 metri

L’app FireTree Flood utilizza gli strumenti di mappatura di Google e i dati della Nasa per capire come il cambiamento del livello del mare influirebbe su diverse aree del terreno.

Quando si tratta del Regno Unito, l’Anglia orientale è colpita in modo molto grave – e nel breve termine – perché è bassa e vicina alla costa.

Anche con un aumento di un metro – che è l’opzione più bassa disponibile sul simulatore – le aree del Norfolk sono inondate di acqua.

E al valore più alto di 60 metri, quasi tutto il Norfolk è sott’acqua, così come vaste aree del Nord Est.

simulatore
a 60 metri di innalzamento, gran parte della costa degli Stati Uniti sembra sparire in acqua

A 60 metri, anche Manhattan e la stragrande maggioranza dello Stato di New York sono sott’acqua.

In effetti, quasi tutta la costa orientale dell’America scompare sotto l’oceano, mentre l’America centrale rimane relativamente asciutta.

Anche i grandi blocchi del Sud-est asiatico, della Cina, dell’Europa e dell’Africa occidentale hanno un forte impatto.

Certo, questa mappa non è perfetta, come ammette il suo creatore anonimo.

“Non prendo in considerazione le difese costiere”, spiega il creatore dello strumento.

“Ovviamente è possibile costruire difese che proteggano la terra abitabile molto al di sotto del livello del mare.

“Non ho modo di sapere se le attuali difese (in Olanda, per esempio) sono in grado di sopportare un altro metro più alto di livello medio del mare.

“Immagino che l’impatto dipenda dalla rapidità con cui gli oceani salgono e dalla quantità di denaro disponibile per costruire nuove difese”.

simulatore
A nove metri di innalzamento, grandi aree di Londra sembrano sparire.

Egli rileva inoltre che l’app a volte mostra risultati inaccurati per le aree profonde che si trovano al di sotto del livello del mare.

“Queste aree sono mostrate come allagate sulla mia mappa, dove chiaramente non sono in pericolo”, spiega il creatore dello strumento.

“L’area a nord del Mar Caspio è l’esempio più eclatante.”