iphone xs apple problemi

Sembra che il colosso di Cupertino abbia cambiato leggermente la politica all’interno dei suoi store ufficiali. L’azienda sta sfruttando i suoi commessi come arma per aumentare le vendite degli iPhone. A confermarlo sarebbero diverse fonti. E’ questa una mossa vincente di Apple?

Nell’ultimo Keynote dedicato agli iPhone lo scorso settembre si è messo in evidenza quanto l’azienda sia interessata al benessere degli utenti. iPhone può durare per anni“: è stata questa una delle frasi dette nel corso della presentazione dei nuovi modelli. Sorprende sapere che negli ultimi tempi, invece, l’azienda sta spingendo i suoi commessi a consigliare l’acquisto di nuovi iPhone a tutti gli utenti che si recano allo store per dei problemi al loro melafonino datato.

 

Apple: la nuova politica degli store

A confermare il cambiamento di politica è stato un giornalista del sito 9to5mac. Questo si è recato qualche giorno fa in uno store per risolvere un problema del suo iPhone XS. Arrivato nello store, una delle commesse gli ha chiesto di spiegare brevemente il problema che aveva con lo smartphone. Dopo una serie di domande è stata chiesto al giornalista se avesse valutato l’acquisto di un ultimo modello. Molto probabilmente la commessa pensava che il dispositivo dell’utente fosse un iPhone X.

Pare che non siano solo i semplici commessi a suggerire l’acquisto di modelli nuovi di iPhone, ma anche gli stessi addetti del Genius Bar. Stando a quanto emerso, l’azienda avrebbe dato direttive ben precise a tutte le varie figure all’interno dello store. Una mossa del genere potrebbe risultare controproducente per Apple. Come andrà a finire? Restate in attesa per ulteriori aggiornamenti.