fortnite

Martedì 12 febbraio doveva essere il grande giorno per Fortnite. In questa data Epic Games avrebbe dovuto lanciare il tanto atteso aggiornamento 7.40. Purtroppo non è stato così. Il rilascio della release è stato spostato di un giorno. I server sarebbero dovuti andare offline nel corso della prima mattinata del 13 febbraio. Ulteriori problemi, però, hanno complicato la situazione.

Non è la prima volta che l’azienda di Fortnite si trova davanti a problematiche di questo tipo. C’è da dire, però, che la situazione questa volta risulta essere più seria che mai. Epic Games ha annunciato una miriade di interessanti novità con l’aggiornamento 7.40. Il ritardo della release ha causato il malcontento di numerosi utenti.

 

Fortnite: problemi su problemi

Che ci fosse qualcosa che non andava con il nuovo aggiornamento lo si era capito già quando Epic Games ha fatto il primo annuncio del rinvio dell’uscita. Molto probabilmente l’azienda pensava di riuscire a risolvere la problematica in poco tempo. A distanza di un giorno la situazione non è cambiata. Nel corso della mattina del 13 febbraio Epic Games ha mandato persino i server offline per una manutenzione straordinaria.

La casa ha fatto sapere che la manutenzione non ha nulla a che fare con il rilascio dell’aggiornamento. Dopo l’annuncio nel corso della nottata del 12, Epic Games ha lasciato tutti gli appassionati in bilico. Un annuncio della risoluzione del problema dovrebbe arrivare nelle prossime ora. Nel momento in cui scriviamo Epic Games non ha ancora proferito notizia in merito. Ciò che ci auguriamo è che questo esca in tempo per la serata di San Valentino. Restate in attesa per ulteriori aggiornamenti.