a380

Un ultimo colpo al destino dell’A380 sarà stato dato da Emirates che ha tagliato un ordine. Airbus ha detto che non ha più “basi per supportare la produzione” e ha annunciato che smetterà di produrre il super-aereo di linea.

Gli A380 sembravano competere con il Boeing 747 e Airbus si aspettava che le compagnie aeree fossero interessate alla soluzione di imbarcare più passeggeri alla volta. Nel 2007, quando ha debuttato l’A380, è emersa una nuova generazione di jet con motori più efficienti, in grado di volare verso hub più piccoli e ottenere l’approvazione dei regolatori per effettuare voli sull’acqua. 

Con questo tipo di concorrenza e competitor nell’aria, sia Boeing che Airbus hanno visto una riduzione degli ordini per i loro modelli più grandi e capaci. Nel caso del 747, Boeing lo produce solo per proprietari molto ricchi, per il governo degli Stati Uniti o per corrieri come UPS.

 

Fine di un’era

Il Boeing 787 è considerato il principale responsabile della fine dell’A380, in quanto è un velivolo efficiente e flessibile che consente voli silenziosi, cabine ad alta pressione e gadget come sistemi di intrattenimento all’avanguardia. Questo modello può viaggiare alla stessa altitudine dell’A380 (14.800 chilometri), ma in modo più efficiente.

Airbus si impegna ad effettuare tutte le consegne che ha già ordinato, ma ha annunciato che cesserà le consegne nel 2021.