tartaruga

Molti animali sono messi in pericolo indirettamente, attraverso la distruzione del loro habitat o la diffusione di specie predatorie. Tuttavia, tale non è il caso di questa tartaruga che, in realtà, è sul punto di scomparire a causa della cattura indiscriminata di persone che non sapevano nemmeno che fosse una specie non catalogata.

Si tratta della specie Pelodiscus variegatus, che appartiene a un genere che fino a poco tempo fa si riteneva comprendesse una sola specie: le tartarughe dal guscio morbido che, come suggerisce il nome, hanno un “guscio” flessibile, coperto dalla pelle coriacea, invece del guscio più duro osservato in altre tartarughe.

È anche molto caratteristico il loro naso, molto lungo e con le narici all’estremità, che fungono da boccaglio.

 

Una scoperta inaspettata

Fino a poco tempo fa, si credeva che esistesse una sola specie di questi animali, ma nel tempo si è scoperto che alcuni avevano piccole caratteristiche che li differenziavano dagli altri. Quindi, ha finito per diventare un genere composto da diverse specie.

Il problema è che questa tartaruga è stata catturata per anni per essere cucinata in Cina e Vietnam, essendo considerata una vera e propria prelibatezza, che ha messo a rischio la sua esistenza. Pertanto, gli scienziati dei Senckenberg Natural History Collections che hanno pubblicato su  ZooKeys la notizia del ritrovamento, non sono stati affatto sorpresi del fatto che avevano trovato un numero così basso di esemplari.

Nonostante tutto, questi ricercatori sperano che la scoperta di questa nuova specie e del suo status possa essere utilizzata per sviluppare nuove strategie di conservazione.