Apple TV 4K Italia

Il colosso di Cupertino è pronto a lanciare il suo servizio di streaming video anti Netlfix. E’ oramai più di un anno che se ne parla. Sono numerose, le indiscrezioni  he vedono questo nuovo servizio Apple debuttare durante il prossimo Keynote di fine marzo. L’azienda lo presenterà ufficialmente. Ci potrebbe però essere una brutta sorpresa per molti utenti.

Ebbene sì, nonostante le varie voci che suggerivano un utilizzo gratuito della piattaforma, sembra che Apple farà pagare un abbonamento per la fruizione del servizio. Un noto analista ha stimato che il costo mensile sarà di circa 15 dollari. Ne varrà la pena?

 

Apple Video: il servizio avrà non pochi problemi

Lo stesso analista crede che il servizio di Cupertino non avrà vita facile. Bisogna considerare, infatti, che sul campo vi sono un paio di case concorrenti che risultano essere decisamente più avvantaggiate di Apple. Nonostante questa abbia investito un miliardo di dollari nella produzione di contenuti esclusivi, ciò non potrebbe bastare a far decollare il servizio.

Altra problematica risiede nel fatto che Apple dovrà prendere vari accordi con i diversi studios per lo streaming di contenuti non esclusivi. Molti degli studios potrebbero rifiutare le condizioni della mela morsicata. Se così fosse, il catalogo dell’azienda sarebbe decisamente limitato e il gioco non varrebbe la candela. Come già detto, è stato stimato un costo di 15 dollari mensili, bisogna ora capire se all’interno di questa cifra sarà compreso anche Apple Music. Restate in attesa per ulteriori aggiornamenti a riguardo.