Home News

Dopo Gatwick, la presenza di droni a Dubai obbliga a sospendere tutti i voli

I proprietari di droni devono registrarsi presso l'Autorità generale per l'aviazione civile del Paese. In determinate aree, è vietato l'uso di fotocamere o laser in questi manufatti da parte di civili

droni-gatwick

Questo venerdì, l’aeroporto internazionale di Dubai ha temporaneamente cancellato tutte le partenze dei voli per mezz’ora dopo aver rilevato droni non autorizzati nel suo spazio aereo. Secondo le autorità aeroportuali, i voli si sono fermati alle 10h13 ora locale (6h13 qui da noi). Tutte le attività sono riprese normalmente alle 10:45.

Diversi passeggeri rimasti a terra hanno confermato la veridicità del motivo sui social network. Questa non è la prima volta che velivoli senza equipaggio di questo tipo interrompono le operazioni di questo aeroporto, considerato l’aeroporto internazionale più trafficato del mondo.

 

Anche Gatwick a rischio

proprietari di droni devono registrarsi presso l’Autorità generale per l’aviazione civile del Paese. In determinate aree, è vietato l’uso di fotocamere o laser in questi manufatti da parte di civili.

A dicembre, l’aeroporto di Gatwick è stato colpito da una situazione analoga che coinvolgeva dei droni. La singola pista dell’aeroporto di Gatwick, la seconda più importante nel Regno Unito, è stata chiusa per 36 ore tra il 19 e il 20 dicembre, dopo che era stata rilevata la presenza di droni.

I dispositivi hanno costretto i voli verso Gatwick a essere dirottati verso altre città e aeroporti, tra cui Parigi e Amsterdam. Anche i voli in partenza da Gatwick sono stati pesantemente ritardati. 

L’aeroporto ha riferito che un migliaio di voli di tutte le compagnie sono stati colpiti dall’incidente, le cui conseguenze sono state avvertite per tre giorni e hanno raggiunto 140mila viaggiatori.

La compagnia aerea easyJet ha riferito che i costi dovuti alla sospensione dell’operazione di Gatwick a causa della presenza di droni hanno raggiunto quasi 17 milioni di euro.


Dopo Gatwick, la presenza di droni a Dubai obbliga a sospendere tutti i voli