porta-inferno

Se c’è una porta per l’inferno, un portale per gli inferi usato dai demoni e dalle streghe, potrebbe trovarsi in una piccola caverna in una città del Regno Unito. Una piccola grotta vicino alla città di Creswell, nell’Inghilterra centrale, potrebbe essere considerata “una porta per l’inferno“, appunto. Gli esperti hanno rivelato la più grande concentrazione di segni apotropaici, o simboli per scongiurare il male o la sfortuna, mai trovati nel Regno Unito.

I simboli di Creswell Crags, una gola calcarea nel confine con Nottinghamshire Derbyshire, includono centinaia di lettere, simboli e modelli scolpiti risalenti all’epoca in cui si credeva nella stregoneria. La scala e la varietà di segni realizzati sulle pareti di pietra calcarea e il tetto di una grotta che ha un buco profondo e scuro al centro non ha precedenti.

Credendo di proteggersi dalle streghe e dalle maledizioni, questi segni sono stati scoperti per caso, in un posto che ospita anche l’unica arte glaciale mai scoperta nel Regno Unito.

 

La scoperta

Paul Baker, direttore del Creswell Heritage Trust, ha dichiarato che i segni erano in piena vista. Sapevano che erano lì, ma non sapevano cosa rappresentassero. L’istituto è stato avvisato della loro presenza l’anno scorso da Hayley Clark e Ed Waters. Entrambi pensavano che potessero esserci due o tre segni, ma presto divenne chiaro che ce n’erano dozzine e anche di più. “Sono ovunque“, ha detto Baker.

Le lettere e i simboli erano cristiani, ma non dovrebbero essere visti in questo contesto, ha detto Alison Fearn, specialista in protezione dei segni presso l’Università di Leicester. Dal sedicesimo al diciannovesimo secolo, quando le persone avevano timore dei segni lasciati dalle streghe, poteva esserci una mancanza di associazione con la religione.

I simboli delle caverne si inseriscono nella storia locale, dato che il villaggio post-medievale di Creswell era molto più vicino alle caverne. I duchi di Portland avevano trasferito il villaggio in un luogo a 20 minuti a piedi, nel diciannovesimo secolo.

John Charlesworth, un interprete del patrimonio rupestre, ha affermato che i paesaggi naturali erano un tempo considerati luoghi spaventosi. “Questi sono luoghi in cui forze soprannaturali in un ambiente non umano indomabile potrebbero essere al lavoro. La popolazione locale aveva timore di questo mostruoso paesaggio“.

I simboli di protezione rituali si trovano di solito nelle case e nelle chiese, nelle porte e nelle finestre, per allontanare gli spiriti maligni. Sono stati trovati nelle caverne, ma mai in questo luogo.

Creswell Crags ha fatto scalpore nel 2003 quando è stata scoperta l’arte delle grotte di ghiaccio, tra cui campeggiano figure di uccelli, cervi, bisonti e cavalli. L’annuncio dell’ultima scoperta è stato fatto da Creswell Crags e Historic England. La scoperta è stata estremamente importante ed eccitante. “Sembra il più grande insieme di segni protettivi già presenti nelle grotte britanniche e forse ovunque in Gran Bretagna“, dicono gli scienziati. 

https://youtu.be/-5j3JKGZtHs