morbillo-costa-rica-vaccino

Il morbillo è di una quelle malattie potenzialmente alquanto pericolose, ma per nostra fortuna esiste un vaccino. Questo e tutto il processo di prevenzione hanno portato la malattia a scomparire in diversi paesi mentre in altri i casi sono diminuiti drasticamente. Uno dei paesi che da cinque anni non aveva più presentato casi di individui ammalati di questa patologia è il Costa Rica eppure negli scorsi giorni la malattia è ricomparsa.

La causa è da attribuire ad una famiglia francese e più nello specifico al figlio di una coppia; il tutto è stato confermato dalle autorità del paese centroamericano e hanno sottolineato come ne il ragazzo in questione, ma neanche la madre erano vaccinati mentre il padre non aveva fatto i richiami per quelle fatte negli anni passati. La causa di questo mancato trattamento per tutti e tre non è chiaro e per quanto sia facile additarli come anti-vax potrebbero anche esserci altre spiegazioni.

 

L’obbligo vaccinale francese

La Francia, come altri paesi europei giusto per sottolineare che non è solo un problema che riguarda l’Italia, ha dovuto reintrodurre l’obbligo vaccinale per 11 malattie, ma non per tutti. Per esempio, l’obbligo per il vaccino contro il morbillo era destinato per i bambini nati dopo il primo gennaio 2018 e il ragazzo francese in questione era nato prima. L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha voluto ribadire come rifiutare i vaccini sia una delle 10 minacce più gravi alla salute umana. Solo nel 2017 in tutto il mondo sono morti 110.000 persone per via del morbillo.

Tornando alla vicenda in questione, la famiglia è stata messa in quarantena per una settimana mentre le autorità del paese stanno cercando di rintracciare tutte le persone venute a contatto con i turisti. Il Costa Rica non aveva presentato un singolo caso di morbillo domestico in 13 anni mentre l’ultimo caso registrato, nel senso di un individuo con la malattia arrivato da un altro paese, era del 2014.