Apple visore AR

In questi giorni due brevetti presentati da Apple hanno smosso le voci in merito ad uno dei prodotti della casa più attesi di sempre. Stiamo parlando del visore per la realtà aumentata. Il colosso di Cupertino ci sta lavorando da molto. I due brevetti non hanno fatto altro che confermare l’arrivo dell’innovativo prodotto.

Sembra che ad essere convinto che arriverà un visore per la realtà aumentata di Cupertino sia anche il noto analista Ming-Chi Kuo. Questo risulta essere particolarmente famoso per aver anticipato molte delle caratteristiche dei prodotti Apple prima della loro uscita. Scopriamo cosa ha detto.

 

Apple: le parole di Kuo in merito al visore AR

L’analista non ha nessun dubbio, il visore del colosso di Cupertino uscirà nel corso del 2020. Stando alle sue stime, Apple dovrebbe iniziare a produrlo tra la fine del 2019 e l’inizio del 2020. L’uscita, di conseguenza, dovrebbe ricadere nella prima metà del 2020. Kuo ha affermato che l’azienda è al lavoro per rendere il dispositivo il più rivoluzionario possibile. Rivoluzionare i prodotti è nel DNA di Apple.

Stando a quanto ipotizzato dallo stesso analista, il nuovo visore per la realtà aumentata sarà strettamente dipendente da iPhone. Sembra che la casa della mela morsicata voglia attuare un percorso simile a quello di Apple Watch. Ciò almeno per quanto riguarda la prima generazione. Tutto ciò non farà altro che consolidare l’ecosistema dell’azienda. Ulteriori caratteristiche del prodotto verranno svelate nelle prossime settimane. Restate in attesa per ulteriori aggiornamenti.