mini-ghepardo

I robot, ormai, non ci sorprendono più. Sotto le più svariate forme, riproducono fedelmente esseri umani e animali. Tanto che per molti è il sentore che il film di Fantascienza, cult degli anni ’80, Terminator, possa diventare realtà. L’ultimo arrivato in ordine di tempo è un mini-ghepardo, realizzato dal Massachusetts Institute of Technology. Meglio conosciuto con l’acronimo Mit, laboratorio continua fucina di innovative invenzioni.

Cosa distingue questo mini-ghepardo dagli altri animali robot realizzati fino ad ora? Intanto, il nome, che lo differenzia dal grande Cheetah 3. Realizzato nel 2018 e diventato celebre come il robot quadrupede capace di salire su una gradinata.

Inoltre, questo mini-ghepardo è stato descritto come il robot più agile mai realizzato fino ad oggi.

 

Il video del mini-ghepardo robot

I ricercatori del dipartimento di Ingegneria meccanica del Mit, che hanno costruito entrambi i robot, contano di presentare il mini-ghepardo nella Conferenza internazionale sulla Robotica e l’automazione. In programma in Canada, nella fattispecie a Montreal, dal 20 al 24 maggio.

Il mini-ghepardo robot è molto leggero, visto che pesa poco più di nove chilogrammi. E’ in grado di voltarsi rapidamente con una torsione del busto e, a detta dei ricercatori, è “virtualmente indistruttibile“.

A renderlo così agile è una struttura modulare, nella quale ogni componente può essere facilmente sostituito.

Benjamin Katz, uno dei principali realizzatori di questo robot, lo descrive così:

“Abbiamo costruito questo robot perché è facile sperimentarlo e metterlo alla prova in imprese ‘pazze'”, ha aggiunto Katz spiegando che il robot-ghepardo “è facile e poco costoso da riparare”.

Anche grazie a queste caratteristiche il robot può essere dato in prestito senza problemi ad altri gruppi di ricerca. Così da ampliare il raggio dei possibili test e raccogliere quanti più dati possibile.

Ecco il video che lo mostra: