radio-segnale-quanto

Una ricerca pubblicata venerdì sulla rivista Science, spiega come gli scienziati siano riusciti a sintonizzarsi sulla frequenza radio più debole consentita dalla meccanica quantistica.

Un gruppo della Delft University of Technology ha creato un circuito quantico che è in grado di individuare e ascoltare attentamente i segnali più deboli.

 

I quanti

Nella meccanica quantistica l’energia può essere fornita o rilasciata solo secondo unità precise, chiamate “quanti“. Ciò significa che gli scienziati sono capaci di aumentare l’energia di un sistema solo un quanto alla volta, non di meno.

Questo rappresentava un problema prima che il team di Delft sviluppasse il loro circuito. Erano in grado di regolare i segnali radio sotto forma di “una piccola spinta“. Ma con il nuovo circuito, i ricercatori possono ora sintonizzarsi su quanti specifici di frequenze radio.

 

Un nuovo aiuto per la scienza

I segnali deboli non sono un problema solo quando si tratta di sintonizzarsi su una stazione radio, ma può rappresentare un grande ostacolo per le risonanze magnetiche e per i telescopi.

Il circuito quantico può aiutare a isolare e percepire al meglio questi segnali. Aiutando non solo a migliorare l’accuratezza della risonanza magnetica e dei radiotelescopi, ma potrebbero anche fornire un aiuto nelle nuove scoperte sulla meccanica quantistica, la gravità e la fisica.

Il team di Delft spera principalmente di poter analizzare il modo in cui la gravità interagisce con la fisica quantistica, qualcosa su cui i fisici stanno ancora lavorando.

Mario Gely, il principale autore dello studio, ha affermato: “Usando la nostra radio quantistica, vogliamo provare ad ascoltare e controllare le vibrazioni quantiche di oggetti pesanti ed esplorare sperimentalmente cosa succede quando si mescolano la meccanica e la gravità quantistica.