samsung

Con il lancio della nuova gamma Galaxy S10, Samsung ha invaso il mercato con una serie di dispositivi dotati di specifiche tecniche impressionanti e prestazioni di assoluto livello, secondo alcuni paragonabili addirittura a quelle di un moderno personal computer. Ma se le prestazioni sono alle stelle, non sono da meno i prezzi. Per portarsi a casa il modello più potente della serie S, il Galaxy S10+, occorrerà infatti una spesa che si aggira intorno ai 1000 euro, mentre per la versione “economica”, il Galaxy S10e, parliamo di circa 700 euro.

samsung

La qualità è indiscutibile, ma non si tratta di modelli pensati per il consumatore medio, che in virtù di esigenze ritenute più importanti, non sarà certo propenso a sborsare cifre del genere per un cellulare. Ma Samsung mostra ancora una volta di avere un asso nella manica e di aver pensato davvero a tutte le fasce di utenza tirando fuori dal cilindro un cellulare, il cui nome è ancora avvolto nel mistero, che promette scompiglio.

 

L’indiscrezione in un post su Twitter

In un post su Twitter, il famigerato leaker Star Universe ha riportato che Samsung ha in cantiere ancora sei dispositivi da introdurre sul mercato nel 2019, tra cui un modello più economico anche di S10e, dotato di specifiche hardware decisamente non da meno. La nuova, misteriosa creatura di casa Samsung sarebbe dotata di processori di alta fascia come lo Snapdragon 855 di Qualcomm, già in uso su dispositivi top di gamma come Xiaomi Mi9 e lo stesso S10e.

samsung

Stando alle indiscrezioni, potrebbe trattarsi del Samsung A90, che dall’alto dei suoi 48 megapixel di fotocamera lancia la sfida ai “low cost“, come lo Xiaomi Mi9 di cui sopra, per cercare di rallentare la poderosa carica delle case cinesi che allo stato attuale stanno dominando il mercato degli smartphone grazie a cellulari con prestazioni più che dignitose e a prezzi notevolmente inferiori alla concorrenza.