marte-satellite-immagini-spazio

Mentre su Marte InSight continua il suo lavoro di esplorazione, non da solo ovviamente, nello spazio ci sono dei satelliti pronti a scrutare la superficie del pianeta rosso. Proprio uno di quest’ultimi, l’ExoMars Trace Gas Orbiter dell’Agenzia Spaziale Europea, ha di recente scattato alcune immagini particolari, in 3D tra l’altro.

Tra quelle più interessanti c’è quella che mostra una struttura alle cui estremità presenta formazioni filiformi simili a tantissimi fiumi; il fatto che siano colorati di blu potrebbe suggerire proprio che si tratta di fiumi, ma non è così. Apparentemente l’immagine immortalata non sono altro che i percorsi fatti da una serie di centinaia, se non migliaia, di dust devils ovvero dei piccoli tornado.

 

Trovato InSight

Un’altra foto particolare è quella che presenta come protagonista proprio il lander della NASA arrivato su Marte all’inizio dell’anno. Mentre il satellite dell’Agenzia Spaziale Statunitense Mars Reconnaissance Orbiter aveva già individuato il piccoletto, questa è la prima volta che lo fa un satellite europeo. All’interno della zona fotografata oltre a trovarsi il lander si può anche vedere, per modo di dire, lo scudo termico e il paracadute che sono serviti per l’atterraggio sicuro.

Quest’ultima immagine mostra il bordo di famoso cratere del pianeta ovvero il cratere di Burroughs il quale si trova a quasi 200 chilometri dalla calotta polare di Marte, quella che dovrebbe corrispondere al nostro artico per intenderci. La parte più blu, quella caratterizzato da diverse frastagliature, in questo caso dovrebbe essere proprio acqua sotto forma di ghiaccio, tra l’altro acqua pura secondo gli scienziati.