Today at Apple

L’azienda della mela morsicata ha lanciato da qualche tempo un’iniziativa davvero interessante all’interno dei propri store. Stiamo parlando delle sessioni “Today at Apple“. Queste altro non sono che un’insieme di lezioni che l’azienda fornisce gratuitamente a tutti gli utenti che posseggono prodotti del colosso di Cupertino. Non c’è bisogno di dire che l’iniziativa ha riscosso subito un grande successo.

Le sessioni sono state così gettonate che da qualche mese l’azienda ha deciso di aggiungerne di nuove. Esistono lezioni per ogni tipo di prodotto della casa e per ogni tipo di utente. Sono numerosi gli artisti che mettono a disposizione ogni giorno le loro doti per i clienti dell’azienda. Stando a quanto emerso nelle scorse ore, Cupertino non paga questi artisti in forma monetaria.

 

Apple: agli artisti vengono offerti dei “miseri” prodotti

A mettere al centro dell’attenzione la faccenda è stata una radio americana. Pare che questa abbia intervistato ben 10 artisti che hanno partecipato a diverse sessioni delle lezioni in-store dell’azienda. Stando a quanto dichiarato, agli artisti viene offerto un prodotto di fascia bassa come compenso delle loro “prestazioni” artistiche. Stiamo parlando di un prodotto a scelta tra: AirPods, Apple TV e Apple Watch Series 3.

Non è la prima volta che l’azienda decide di attuare una mossa del genere nei confronti degli artisti. Non c’è bisogno di dire che sul web è impazzata la bufera. Un’azienda del calibro di Apple non dovrebbe attuare mosse di questo tipo. Se le polemiche non dovessero fermarsi, la casa potrebbe decidere di cambiare la modalità di pagamento degli artisti. Restate in attesa per ulteriori aggiornamenti a riguardo.