Gli alberi possono essere il nostro più potente promemoria della potenza e della bellezza della natura. Per migliaia di anni, gli alberi hanno ispirato poeti, scienziati, guerrieri e sacerdoti e rimangono un simbolo vivente della gloria del mondo naturale e della sua importanza nelle nostre vite. Date un’occhiata a questa raccolta di immagini relative a grandi alberi per avere un’idea della loro longevità e importanza nelle diverse culture.

 

L’albero più antico del mondo

Non è sempre facile datare un albero vivente, ma la maggior parte degli esperti concorda sul fatto che un albero di pino (Pinus longaeva) nella catena montuosa della California, soprannominato Methuselah, abbia più di 4.700 anni. Un altro pino, cresciuto in Nevada, fu abbattuto nel 1964 perché invecchiato. Quell’albero, soprannominato Prometeo, aveva quasi 4.900 anni. La posizione esatta di Methuselah (e di molti altri alberi famosi) è tenuta segreta a causa dei timori di vandalismo. Altri contendenti per essere l’albero più antico del mondo sono il Llangernyw Yew nel Galles del Nord, la cui età è stimata in 4.000 a 5.000 anni, e i sempreverdi cupressoides Fitzroya, in Cile, di oltre 3.600 anni.

Methuselah

 

Gli alberi clonali più antichi del mondo

Il record dell’albero più antico del mondo è per un singolo albero, o non clonale. Ma alcuni alberi crescono come cloni di un albero genitore attraverso un sistema di radici molto vecchio. È il caso del Vecchio Tjikko, un abete rosso (Picea abies) che cresce in Svezia da circa 9.550 anni. Ma anche il vecchio albero impallidisce in confronto al gruppo clonale di tremuli tremanti (Populus tremuloides) nei test genetici dello Utah e ha rivelato che questa piccola foresta di alberi clonali, chiamata Pando, ha circa 80.000 anni. Considerato un organismo, il suo peso stimato è di oltre 6.000 tonnellate, il che lo rende non solo la più antica creatura vivente sulla Terra, ma anche la più pesante.

pando-utah

 

L’albero più grande del mondo

In termini di volume puro, la sequoia gigante (Sequoiadendron giganteum) nota come General Sherman è un mostro di un albero: con 1.500 metri cubici, è l’albero più grande del mondo e forse il più grande essere vivente del mondo. Il generale Sherman si trova nel Sequoia National Park in California ed è una delle attrazioni principali del parco. Il rivale più vicino è una sequoia costiera (Sequoia sempervirens), soprannominata Lost Monarch, situata da qualche parte nel parco statale di Jedediah Smith Redwoods, nel nord della California. Lost Monarch misura circa 1.200 metri cubici.

General Sherman

 

L’albero più alto del mondo

La California è sede di numerosi alberi da record, tra cui l’albero più alto del mondo: Hyperion, una sequoia costiera alta 380 piedi (Sequoia sempervirens) situata da qualche parte nel Redwood National Park (la posizione esatta è un segreto, a causa delle preoccupazioni per vandalismo). Centurione, un albero di eucalipto (Eucalyptus regnans) in Tasmania, è prossimo in linea a 100 metri.

Hyperion

 

L’albero più grande del mondo

Non è il più alto o il più grande in termini di volume complessivo, ma l’albero con la più ampia circonferenza del mondo è l’Arbol de Tule, un cipresso di Montezuma (Taxodium mucronatum) situato a Oaxaca, in Messico. Il massiccio Arbol del Tule è un incredibile diametro di 11 metri. Alcune sequoie e sequoie della California si avvicinano a queste misure, ma nessuna può eguagliare l’Arbol de Tule.

arbol de tule

 

Un albero molto sacro

Secondo i principi del buddismo, fu sotto un albero di fico (giustamente chiamato Ficus religiosa) che il Buddha raggiunse l’illuminazione suprema o Bodhi. Un albero vivente in India, piantato nel 288 a.C., è chiamato albero della Bodhi perché si ritiene sia stato propagato dal fico originale del Buddha. L’albero della Bodhi e il vicino tempio di Mahabodhi sono ora importanti siti di pellegrinaggio buddista.

bodhi