antibiotico-resistenza

L’antibiotico-resistenza ed i super-batteri, sono ormai un vero problema per la nostra salute, e secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, diventerà una delle principali cause di morte entro il 2050. Secondo una recente ricerca vi potrebbe però essere una soluzione, nascosta nel vecchio folklore e nella tradizione irlandese.

 

Un aiuto alla scienza e alla salute dalle tradizioni popolari irlandesi

Il microbiologo Gerry Quinn, nella ricerca di nuovi farmaci contro le infezioni batteriche, è finito col ritrovarsi nella sua terra natia, l’Irlanda. Quinn ha avuto infatti un’intuizione, ricordandosi delle storie di famiglia che parlavano di un terreno dai poteri terapeutici e miracolosi. Si tratta di una zona che si narra fosse un tempo abitata dai druidi e si trova ora nella contea di Fermanagh nell’Irlanda del Nord, nelle vicinanze di una chiesa di quasi 1500 anni fa.

Quinn ha raccontato a NBC News che “i paesi conservano ancora la medicina popolare etnica e molta di quella sapienza è stata dimenticata. Ma qui, ai margini occidentali dell’Irlanda, la medicina popolare è ancora una tradizione. Possiamo semplicemente pensare che sia solo superstizione, o possiamo effettivamente indagare e chiederci, ‘c’è qualcosa nel terreno che produce antibiotici?'”.

Quinn è arrivato a porsi questa domanda in quanto esiste già un precedente del genere. Come spiega anche il dottor Allan Coukell, direttore senior dei programmi di salute della PEW Charitable Trust : “molti degli antibiotici che abbiamo ora sono prodotti naturali. Ovvero sono molecole realmente esistenti in natura e che i batteri e le altre creature viventi hanno sviluppato come forma di difesa”.

 

Strptomiceti killer di altri batteri, ecco il segreto della terra irlandese

Una volta che Quinn e il suo team hanno deciso di concentrare le loro ricerche sul suolo irlandese, hanno ristretto il raggio d’indagine ad un tipo specifico di batteri, gli Streptomiceti. Da questo tipo di batteri infatti sono state sviluppate circa il 75 per cento degli antibiotici esistenti.

Il team di ricercatori, della Swansea University Medical School, composto da ricercatori provenienti da Galles, Brasile, Iraq e Irlanda del Nord, ha infine trovato nel terreno i batteri di questo gruppo. Il ceppo di Streptomyces trovato, è stato testato su alcuni batteri in coltura. I ricercatori hanno notato durante l’esperimento che i batteri trovati nel suolo irlandese, hanno letteralmente scacciato gli altri dalla capsula di Petri. Per Quinn si tratta di “un ulteriore passo avanti per sconfiggere gli organismi multi-resistenti. I batteri dell’esperimento hanno ucciso quattro dei primi sei organismi resistenti agli antibiotici, incluso l’MRSA”.