facebook down

Gran parte del mondo occidentale è andato in panico mercoledì e giovedì quando Facebook, la piattaforma di social network utilizzata da miliardi di persone in tutto il mondo, è andata in down.

L’incidente ha colpito anche WhatsApp e Instagram. Gli utenti di tutto il mondo hanno scoperto che l’accesso era impossibile. In Israele, gli utenti hanno potuto accedere a Facebook normalmente entro la fine di mercoledì sera. Sebbene molte funzionalità, come la pubblicazione dei post, non era possibile.

La BBC ha definito l’accaduto “l’interruzione più grave della sua storia“, rilevando che l’ultima volta che il servizio di Facebook è stato interrotto su scala così grande nel 2008.

Il Re dei Social ha faticato a ripristinare i suoi servizi completamente giovedì dopo che l’interruzione parziale di 17 ore ha reso social rete inaccessibile agli utenti in tutto il mondo. Guidando un’ondata di reclami online.

Il numero di segnalazioni sul sito Web di Downsetting – una delle fonti di numeri più utilizzate di Internet – ha raggiunto il picco di poco più di 12.000. Passando gradualmente a centinaia nella giornata di giovedì. Ma migliaia di utenti si sono lamentati su Twitter con tanto di hashtag.

 

Facebook non ha ancora fornito spiegazioni sul down di mercoledì 13 marzo

Un portavoce di Facebook, contattato da Reuters per ulteriori dettagli, ripeterebbe solo la dichiarazione iniziale dell’azienda sull’interruzione di mercoledì. Dicendo che stava lavorando per risolvere il problema il prima possibile.

Instagram, Whatsapp e le app di Facebook sono stati in down per gran parte della giornata di mercoledì. Anche se il social network di foto-sharing ha detto che è stato risolto presto giovedì.