papà

La festa del papà, puntuale anche quest’anno, è arrivata. O, come piace definirla qualcuno, la “giornata in cui mangiare le zeppole di san Giuseppe per colazione, pranzo e cena è socialmente non solo accettato, ma anche incoraggiato“.

Essendo la mente umana piuttosto fallibile, essendo che i pianeti non sono perfettamente in linea, essendo che le scie chimiche e gli alieni, anche quest’anno ti sei dimenticato di comprare il giusto regalo al genitore più barbuto tra i due. Non c’è problema, come hai ben potuto vedere, non è colpa tua ma delle circostanze.

Ma ora basta perdersi in chiacchiere ed ecco i regali più cool che tu possa fare al papà.

 

Un bel giradischi

Forse ne hai già uno, magari un bel pezzo d’antiquariato di quelli belli belli belli che però hanno i cavi un po’ smangiucchiati dal Fido di casa o dal tempo, magari la puntina rovinata e da cambiare, magari gli attacchi non si adattano bene allo stereo oppure mancano le casse. Oppure, dato che oggi ci sentiamo abbastanza sfortunati, una bella raccolta completa di tutto ciò precedentemente indicato.

Nessun problema. Su Amazon ci sono dei bei giradischi anche portatili e compatti, completi di tutto, senza doversi scervellare su quale cavo attaccare dove, anche ad un prezzo abbastanza contenuto. Si consiglia ovviamente di non buttarsi sulla prima offerta conveniente che vi capita a tiro, anzi questo è un mantra da seguire per tutte le offerte che seguiranno: controllate bene le recensioni prima di avanzare con l’ordine. 

papà

Molto spesso i giradischi che si trovano in offerta o a basso prezzo, sono di qualità piuttosto scarsa, con grammatura del braccio tutta sballata che vi farà saltare la puntina (potenzialmente danneggiando i vinili), oppure puntina in plastica facilmente danneggiabile (si consiglia ovviamente di puntare sulla qualità, quindi scegliete un giradischi con la puntina in diamante).

Non che sia un problema, specialmente con Amazon: molto spesso infatti vi verrà concesso di restituire l’ordine se non doveste essere abbastanza soddisfatti. Il diavolo però, sta nei dettagli, quindi fate comunque attenzione perché, dopotutto, Internet è Internet.

 

Un regolabarba

Chi ha più tempo per sistemarsi la barba di fretta e furia prima di andare a lavoro? A parte la possibilità di tagliarsi durante l’opera dovuta alla fretta, spesso è anche bello lasciare il look da “weekend di tre giorni” caratterizzato dalla barba corta, così corta che ci si potrebbe affilare il coltello del pane.

papà

Ecco, a meno che non siate dei maestri zen (come il Vostro Affezionatissimo) oppure che risulti complicato al papà andarci giù pesanti con il binomio pettinino-forbici da barbiere, potete ottenere lo stesso risultato impiegandoci, come minimo, la metà del tempo. E (perdonate l’intromissione) Vi assicuro che un buon regolabarba farà sicuramente la differenza e lascerà il vostro papà più che contento.

 

Un buon orologio

Eh sì, molto spesso il regalo migliore potrebbe anche essere quello più semplice. Gli orologi ormai vanno ben oltre il semplice guardare che ora è. Anzi, ormai sono proprio delle opere d’arte, per cui aspettatevi di pagarli come tali. Andando oltre la normale concezione che uno può avere sugli orologi, una buona idea per un regalo è sicuramente uno smartwatch

papà

Questi piccoli dispositivi ormai sono là fuori da abbastanza tempo, e ci sono moltissime possibilità tra le quali scegliere. Ovviamente si consiglia nuovamente di non buttarsi sul primo al prezzo più stracciato: conservare un po’ di soldi va sempre bene, ma è importante anche che il prodotto per il quale si stanno spendendo quei soldi sia di qualità.

 

Una collezione di DVD

Se il vostro papà è particolarmente amante del cinema, o comunque non disdegna una bella giornata di fronte alla TV a guardare film, perché non regalare una bella collezione di DVD o Blu-Ray di una bella saga?

papà

I cofanetti oltre ad essere i recipienti in cui sono contenuti i DVD, possono anche essere esteticamente molto, molto belli, spesso con artworks inediti della saga in questione. Insomma, non sono solo dei film, questi cofanetti possono anche essere posizionati su una mensola e faranno sicuramente un bell’effetto

 

Dediche

Okay, il regalo è fatto. Ma adesso? Che cosa si può scrivere sopra il biglietto d’auguri o in un bel messaggio via Whatsapp? Ecco delle dediche per i più pigri:

  1. Quando mi sento solo e triste sei qui con me,
    quando i problemi sono troppi ho te accanto.
    Non potrò mai fare abbastanza per ricompensarti
    dell’amore che mi hai dato, posso solo volerti bene.
    Auguri papà.
  2. Grazie per avermi donato le cose più importanti nella mia vita…
    il tuo tempo, la tua attenzione e il tuo amore.
    Buona festa del papà.

papà

Queste poesie non fanno per voi? Ecco degli aforismi che dovrebbero funzionare altrettanto bene per questa festa:

  • Ogni uomo può essere padre. Ci vuole una persona speciale per essere un papà. (Anonimo)
  • Credo che si diventi quel che nostro padre ci ha insegnato nei tempi morti, mentre non si preoccupava di educarci. Ci si forma su scarti di saggezza. (Umberto Eco)
  • A volte penso che mio padre sia una fisarmonica. Quando lui mi guarda e sorride e respira, sento le note. (Markus Zusak)
  • Mio padre mi ha fatto il più bel regalo che qualcuno poteva fare a un’altra persona: ha creduto in me. (Jim Valvano)

Il vostro papà non è molto avvezzo alle poesie e alle frasi smielate? Ecco quindi delle frasi divertenti da dedicargli:

  • Caro papà, è proprio vero che, se non ci fossi stato nella nostra vita, avremmo dovuto inventarti. Io, poi, ti rifarei proprio così come sei adesso. Certo, bisognerebbe avvisare la mamma, perché, secondo me, non sarà tanto d’accordo! Tanti auguri!
  • Questo pensiero è stato pensato affinché il figlio migliore del mondo potesse fare gli auguri al papà migliore del mondo… quello del mio amico, ovviamente!
  • Non esiste nessun regalo che possa valere quello che tu vali per me. Ecco perché ho pensato di non fartelo! Non ti offenderai mica, papà? Tanti auguri!