apple netflix

L’azienda della mela morsicata lancerà finalmente il suo servizio di streaming video il prossimo 25 marzo. Era da molto tempo che si parlava del lancio di una piattaforma di Cupertino di questo tipo. Apple sta cercando di puntare sui servizi per aumentare il suo fatturato. Nelle scorse ore, il CEO di Netflix ha fatto sapere che non fornirà i suoi contenuti alla mela morsicata.

Ebbene sì, Netflix ha i suoi show e se li tiene molto cari. L’azienda più famosa per quanto riguarda lo streaming video non sembra vedere di buon occhio il colosso di Cupertino. Il servizio Apple riuscirà ad eguagliare ugualmente la potenza di Netflix anche senza i suoi contenuti?

 

Apple: nessuna collaborazione con Netflix per il suo servizio di streaming video

A parlare in merito alla faccenda è stato direttamente il CEO di Netflix. Questo ha specificato che l’azienda vuole che gli utenti usufruiscano dei contenuti originali solamente tramite la sua piattaforma. Questa non ha alcuna intenzione di collaborare con altre case per la fruizione dei contenuti “originali Netflix” su altre piattaforme. Il CEO non ha parlato specificamente di Apple, ma il riferimento ad essa è molto chiaro.

Netflix non è per nulla preoccupata della concorrenza, anzi, questa ritiene che sia di giovamento per gli attori. Tra l’azienda e Apple non scorre buon sangue ormai da tempo. Questa ha deciso persino di togliere la possibilità agli utenti iOS di sottoscrivere abbonamenti tramite la piattaforma Apple. Beh che dire, non ci resta che aspettare il 25 marzo per vedere cosa la mela morsicata ha in serbo per noi.