plastica-riciclo-record

Lo scorso 7 Dicembre, numerosi volontari hanno unito le loro forze per raccogliere una gigantesca quantità di plastica. L’evento si è tenuto in Costa Rica al fine di riciclare gran parte dei rifiuti che danneggiava le meraviglie ambientali del paese.

Il paese attualmente ospita oltre il 6 per cento della biodiversità mondiale e il 25 per cento della sua superficie è coperto di foreste. Per garantire la bellezza del territorio, la Costa Rica ha annunciato che entro il 2021 eliminerà completamente l’utilizzo della plastica usa e getta. Ciò grazie all’impiego di materiali eco sostenibili.

 

L’entrata nel Guinness dei primati

Per velocizzare il passaggio a materiali sostenibili, Ecolones ha guidato l’iniziativa per la raccolta della plastica. Ecolones, è una piattaforma digitale che assegna denaro virtuale o crediti agli utenti in cambio di azioni di riciclo.

L’iniziativa ha avuto un risultato inaspettato, i volontari hanno raccolto oltre trenta tonnellate di plastica in meno di otto ore, battendo il precedente record detenuto dall’India che nello stesso tempo ne ha raccolte ventitrè. Dopo la raccolta, la grande quantità di plastica è stata pesata e l’intero processo è stato filmato per garantire la trasparenza.

 

Le innovazioni per l’ambiente

Attualmente in Costa Rica, la plastica rappresenta uno dei maggiori pericoli per l’ambiente e la popolazione. Oltre ad abolire l’ulitizzo dei materiali usa e getta, il paese sta sviluppando dei materiali alternativi a base vegetale. Ad esempio un gruppo di studenti della facoltà di chimica dell’università della Costa Rica ha creato una bioplastica ricavata dalle banane che impiega diciotto mesi per biodegradarsi.