sperma

I ricercatori hanno scoperto ciò che dà allo sperma umano la forza di riuscire nella corsa per fertilizzare l’ovulo femminile. I ricercatori delle università di York e Oxford, hanno scoperto che uno strato esterno rinforzante che ricopre le code, è ciò che dà loro la forza. Al fine di fare i potenti colpi ritmici necessari per sfondare la barriera del muco cervicale.

Solo circa 15 dei 55 milioni di spermatozoi che intraprendono il viaggio insidioso per fertilizzare l’uovo, sono in grado di farlo attraverso il tratto riproduttivo. Zona nel quale il muco cervicale, che è cento volte più spessa dell’acqua, fa parte di una delle sfide selettive più difficili della natura.

 

Ricerca su sperma può aiutare nella lotta alla infertilità

I risultati potrebbero portare a migliori metodi di selezione degli spermatozoi nelle cliniche di IVF, con quello più adatto identificato in condizioni che imitano la natura più da vicino.

Dr. Hermes Gadêlha, del Dipartimento di Matematica dell’Università di York, ha dichiarato:

“Ancora non capiamo come. ma la capacità dello sperma di nuotare potrebbe essere associata all’integrità genetica. Il muco cervicale fa parte del processo nel corpo femminile di garantire che solo i migliori nuotatori arrivino all’uovo”.

Durante il processo di selezione dello sperma, le cliniche di IVF non utilizzano attualmente un liquido altamente viscoso per testare il miglior sperma poiché finora non era del tutto chiaro se questo fosse importante.

Lo studio suggerisce che sono necessari più test clinici e ricerche per esplorare l’impatto di questo elemento dell’ambiente naturale quando si seleziona quello per i trattamenti di fecondazione in vitro.

Le code di sperma sono incredibilmente complesse e misurano solo l’ampiezza di un capello.