fortnite

Se hai un bambino che ha più di cinque anni, siamo sicuri che hai sentito parlare di Fortnite: Battle Royale. È una di quelle tendenze universali e attuali che ogni bambino conosce a fondo. Ogni bambino ne parla, vuole giocarci, o ci ha già giocato e spostato la sua attenzione sulla prossima tendenza.

Ma la domanda è un’altra: tuo figlio è abbastanza grande per gestirlo?

Dalla sua uscita nell’estate 2017, Fortnite: Battle Royal di Epic Games ha regnato sui giochi online. Ogni mese, più di 40 milioni di persone accedono al gioco di battaglia giocatore contro giocatore. Dove fino a 100 combattenti entrano in un’arena chiusa e 99 vengono eliminati.

Come Minecraft, Angry Birds, Pokemon Go e Pac-Man nei giorni passati, gli architetti di Fortnite hanno progettato un gioco che colpisce il punto debole di giochi avvincenti. I colori vivaci, l’azione da cartone animato, le emoticon folli e la presentazione spensierata attirano i bambini come il primo successo gratuito di un drogato di quartiere. Il gameplay perfettamente sintonizzato, infinitamente strategico e ricco di azione, ti tiene incollato per sempre.

Inoltre, è gratuito ed è disponibile su tutte le principali piattaforme, dallo switch Nintendo al PC, agli androidi e agli iPhone.

 

Fortnite, un gioco violento mascherato di innocenza

La valutazione ufficiale di Fortnite è +12. Ma come tutte le classifiche, è una linea guida allentata piuttosto che una regola fissa.

Nessuna valutazione (o estraneo su Internet) può dirti se tuo figlio è abbastanza grande da giocare a Fortnite. Si tratta davvero del tuo bambino e dei tuoi valori personali. Se sei un giocatore, devi scaricarlo e giocare qualche round.

Ci sono alcuni aspetti del suo design e del suo contenuto che fanno riflettere.

La violenza di Fortnite è in stile cartone animato. Più vicina al tono di un cartone animato di Roadrunner che al reale sangue e anima di molti videogiochi. Ma proprio come i vecchi cartoni animati, è molto, molto violento.

L’uso di armi ed esplosioni sono costanti. Tutti i problemi vengono risolti attraverso il combattimento e non vengono presentate conseguenze realistiche per il caos. Se hai un problema con quel tipo di finta violenza, o non pensi che tuo figlio possa gestirlo bene, evita Fortnite finché non sono un po ‘più grandi.