news+

Apple ha lanciato un nuovo servizio di abbonamento per i drogati di news. Chiamato Apple News+, è un piano a pagamento dell’app tradizionale di Apple News che offre agli utenti l’accesso a oltre 300 titoli e contenuti di riviste provenienti da organizzazioni di notizie selezionate, guidati dal Wall Street Journal e dal Los Angeles Times.

Il titano della tecnologia ha svelato Apple News+ insieme a un blitz di altri annunci incentrati sull’abbonamento allo Steve Jobs Theatre di Cupertino, in California, lunedì pomeriggio.

 

Un mix di News di tutto rispetto

Per 10$ al mese, gli abbonati possono ricevere un mix curato di  riviste e notizie, oltre a contenuti interattivi come le copertine live.

Apple News + è disponibile per la registrazione a partire dal 25 Marzo e il primo mese è gratuito.

Inoltre, la tariffa mensile consente agli utenti di condividere la propria iscrizione con un massimo di sei membri della famiglia.

news+

Tra i titoli di riviste disponibili nel servizio ricordiamo The Atlantic, Bon Appetit, People, Essence, National Geographic, Vogue e Sports Illustrated.

Oltre a editori di notizie, News+ includerà anche contenuti di siti di notizie digitali come Vox, theSkimm, The Cut ofNew York, TechCrunch e altri.

Notevolmente assenti sono tuttavia le principali pubblicazioni di news come il New York Times e il Washington Post.

 

Dietro questa app c’è stato un lungo lavoro

La selezione è probabilmente aiutata dall’acquisizione di Apple lo scorso marzo del servizio di abbonamento alla rivista Texture.

La società ritiene che il servizio trasformerà il modo in cui gli utenti ottengono le loro news offrendo un pacchetto di abbonamenti a un costo forfettario.

Sarebbe costato agli utenti più 8.000$ all’anno sottoscrivere ogni pubblicazione disponibile in Apple News+; invece, Apple offre agli utenti l’accesso a $ 9,99 ogni mese.

news+

Apple ha lavorato all’app News + negli ultimi tre anni per sviluppare la “migliore esperienza della rivista“.

Volevamo creare la migliore esperienza di lettura di riviste in assoluto per un dispositivo mobile con oltre 300 riviste in tutto, dalla moda e l’intrattenimento alla politica“, ha dichiarato Roger Rosner, vicepresidente delle applicazioni di Apple.

 

Ancora non si sa quando sarà disponibile in Italia

Sarà lanciato prima negli Stati Uniti e in Canada, prima di arrivare nel Regno Unito e in Australia questo autunno.

Gli utenti di Apple News avranno comunque accesso all’esperienza gratuita se non vogliono pagare per il servizio aggiornato.

Coloro che sborsano i soldi extra, tuttavia, saranno anche in grado di accedere a problemi attuali e passati o a singoli articoli da un certo numero di riviste.

Questo è molto importante per noi, crediamo nel potere del giornalismo‘, ha detto il CEO Tim Cook sul palco dell’evento.
L’app presenta una varietà di contenuti visivamente interessanti, come le copertine animate, la tipografia audace e la fotografia accattivante, ha detto la compagnia.

news+

Quando gli utenti fanno clic sulla scheda “Oggi“, mostreranno consigli curati per riviste e articoli.

Ciò significa che gli abbonati non avranno accesso a tutti i contenuti pubblicati dalle agenzie di stampa.

Invece, vedranno titoli scelti a mano dai “curatori umani” di Apple sulla base di notizie di interesse generale.

 

Un app facile da usare, privata e sicura

Apple ha detto che ha progettato l’app per essere facile da usare, mantenendo le tue informazioni personali “private e sicure“.

L’azienda ha affermato che in qualche modo impedirà agli inserzionisti di tracciare gli utenti intorno all’app e che non permetterà loro di tenere traccia della cronologia di lettura degli utenti.

Ciò che leggi su Apple News + non ti seguirà sul Web”, ha affermato Rosner.

Il debutto di Apple News+ è arrivato quando l’azienda ha rivelato una sfilza di altri servizi.

news+

Al suo evento “Show Time“, Apple ha anche annunciato le due nuove offerte video, Apple TV + e Apple TV Channels, insieme a un nuovo servizio di abbonamento a giochi chiamato Apple Arcade.

Ha inoltre sorpreso gli spettatori con una carta di credito in titanio chiamata Apple Card.