cani-pinguini-volpi-australia

Partendo col dire che più che una news è il ricordo di una storia comunque non esattamente recente in quanto l’ultimo aggiornamento risale a circa tre anni fa, ma si tratta comunque di un qualcosa di curioso e simpatico. In Australia esiste un’isola particolare chiamata Middle Island, un nome in realtà comune tanto che si fa riferimento alla città principale della zona ovvero Warrnambool.

La caratteristica dell’isola in questione è che presente un nutrito gruppo di pinguini i quali per diverse tempo sono stati considerati a rischio. La loro sopravvivenza non era messa in pericolo dall’uomo bensì da un altro animale ovvero le volpi. Quest’ultime non sono autoctone del piccolo pezzo di terra, ma ci arrivarono nel 2000 quando in concomitanza tra la bassa mare ed un accumulo di sabbia si era creato un passaggio favorevole tra l’Australia stessa e l’isola.

 

Cani da guardia

Il passaggio servì alle volpi per passare e quando capirono che in Middle Island si poteva tranquillamente trovare del cibo, i pinguini, la situazione diventò drammatica per quest’ultimi e la popolazione precipitò. Questa storia triste, per quanto si tratti semplicemente della natura in azione, portò un allevatore di polli a cercare una soluzione ovvero l’uso di cani maremmani i quali erano usati già per la protezione proprio del pollame.

La solo presenza dei cani cambiò il comportamento delle volpi e da quando furono messi di guardia ai piccoli pinguini, circa 13 anni fa, non si sono più registrate vittime tra la popolazione e in poco tempo la conta torna sopra i 200. All’inizio ci fu solo una coppia di cani i quali sono stati chiamati Eudy e Tula (il nome scientifico di questa specie di pinguini è eudyptula) mentre adesso il compito è stato affidato alla prole di questi due.