Per le donne, bere una bottiglia di vino a settimana causa un aumento del rischio di cancro pari a quello causato da dieci sigarette alla settimana; in particolare, lo studio rileva un aumento del rischio di cancro al seno collegato al consumo di vino. Per gli uomini invece, una bottiglia di vino a settimana aumenta il rischio di cancro in modo equivalente al fumare cinque sigarette.

 

Lo studio è stato condotto da tre Università

Queste abitudini aumenterebbero il rischio di contrarre cancro ad intestino, fegato o esofago, secondo i ricercatori dell’Ospedale universitario Southampton NHS Foundation Trust, della Bangor University e dell’Università di Southampton. Il team sosteneva che se 1.000 uomini non fumatori e 1.000 donne non fumatrici bevessero una bottiglia di vino alla settimana per tutta la loro vita, circa 10 uomini e 14 donne svilupperebbero un cancro.

vino

Scrivendo sulla rivista BMC Public Health, il team ha affermato che l’alcol è generalmente percepito come molto meno dannoso del fumo, nonostante sia direttamente collegato a diversi tipi patologie tumorali. In termini di rischio assoluto, i ricercatori hanno affermato che una bottiglia di vino a settimana è associata a un aumento del rischio di cancro per i non fumatori dell’1% negli uomini e dell’1,4% nelle donne.

 

Un rischio molto sottovalutato dalla collettività

La dottoressa Theresa Hydes, che ha partecipato allo studio, ha dichiarato: “è risaputo che il consumo eccessivo di alcol è legato al cancro della bocca, della gola, del tratto vocale, dell’esofago, dell’intestino, del fegato e del seno. Tuttavia, contrariamente al fumo, questo rischio è molto sottovalutato dal pubblico. Speriamo che usando le sigarette come metro di paragone possiamo comunicare questo messaggio in modo più efficace per aiutare le persone a fare scelte di vita più informate“.

vino

Ha aggiunto:dobbiamo essere assolutamente chiari: questo studio non sta dicendo che bere alcolici con moderazione è in qualche modo equivalente a fumare. Le nostre scoperte riguardano il rischio riferito all’intera durata della vita, ragionando in termini generali e considerando l’intera popolazione; a livello individuale, il rischio di cancro rappresentato dal fumo e dagli alcolici è chiaramente molto variabile“.