marte-3d

Non è ancora stata annunciata una data per la partenza della prima missione con equipaggio su Marte. Ma quando ciò accadrà, tutti i dettagli saranno stati presi in considerazione in anticipo. Dopo tutto, cosa farebbero gli astronauti se dovessero, un giorno, andare sul pianeta rosso, dove l’atmosfera è ostile e il suolo sterile? Quando arriveranno su Marte, dovranno costruire rapidamente una casa, motivo per cui la NASA ha svelato i vincitori dell’ultima fase della competizione 3D-Printed Habitat Challenge per costruire una struttura con stampanti 3D.

 

La casta su Marte sarà… stampata!

In questa fase, i partecipanti hanno dovuto costruire un modello virtuale tridimensionale di una colonia completamente funzionale. Il montepremi da 100.000 dollari è stato distribuito tra i primi tre, classificandosi primo il team SEArch + / Apis Cor, seguito da Zopherus e Mars Incubator. 

Il primo team ha creato una struttura che può essere costantemente rinforzata mentre viene espansa; la seconda squadra ha mostrato come un Mars Rover può essere utilizzato per costruire una struttura e spostarsi in un’altra posizione e il terzo progetto mostra come un gruppo di ingegneri e artisti potrebbe creare una struttura connessa abitabile. 

Ora manca solo la fase finale della Habitat Challenge 3D-Printed, che si svolgerà tra l’1 e il 4 maggio. In questa fase gli 11 partecipanti a questo concorso NASA dovranno costruire una struttura in scala con una stampante 3D nel mondo reale. I vincitori condivideranno un montepremi di 800.000 dollari, accumulato con premi in denaro vinti nelle precedenti fasi del concorso. Il risultato finale sarà presentato ufficialmente a maggio, in occasione di un evento aperto al pubblico nella città di Peoria, a due ore e mezza di auto da Chicago.