cannabis

Tracce di batteri E. coli e il fungo Aspergillus sono stati trovati da analisti che hanno esaminato 90 campioni acquistati nella capitale spagnola. I campioni di cannabis che erano racchiusi in “ghiande” di plastica erano i peggiori trasgressori, a quanto riferito a causa del modo in cui sono introdotti di contrabbando nel paese.

Circa il 40% di questi ha anche l’aroma delle feci, ha detto l’autore principale dello studio.

Comprare, vendere e importare cannabis è contro la legge in Spagna, come lo si usa in pubblico – sebbene sia tecnicamente legale coltivarla per uso personale, purché non sia pubblicamente visibile e consumarlo in privato.

 

Come è stato portato avanti lo studio?

José Manuel Moreno Pérez, farmacologo dell’università Complutense di Madrid, ha raccolto campioni di hashish (chiamati anche hash o resina) direttamente dai venditori ambulanti, sia in città che nei sobborghi circostanti.

L’obiettivo era determinare se le droghe vendute fossero adatte al consumo umano.

cannabis

Il suo team di ricerca ha quindi separato i campioni contaminati per forma, alcuni dei quali ricordano “ghiande” e altri “lingotti“, per verificare se una forma avesse più contaminazioni rispetto all’altra.

Lo studio, co-autore di Pilar Pérez-Lloret, Juncal González-Soriano e Inmaculada Santos Álvarez, è stato pubblicato sulla rivista Forensic Science International.

 

Cosa si è scoperto?

Hanno scoperto che il 93% dei campioni a forma di ghianda contenevano livelli pericolosi di batteri E.coli, così come il 29,4% dei campioni di lingotti.

Circa il 10% dei campioni di cannabis sono stati contaminati da Aspergillus, un fungo pericoloso che può causare seri problemi di salute.

cannabis

La maggior parte dei campioni testati – 88,3% – non erano adatti al consumo.

Pérez ha poi spiegato la contaminazione – e l’odore – al quotidiano spagnolo El País.

Le ghiande, disse, avevano maggiori probabilità di essere contaminate a causa del modo in cui sono state introdotte nel paese: la cannabis è avvolta in piccoli pallini di plastica e deglutita prima che i contrabbandieri “prendessero un lassativo per espellerli” in un gabinetto. Questi sono poi venduti dai rivenditori.

 

Oltre ad essere spiacevole, quali sono i rischi per la salute?

Secondo lo studio, i rischi associati a E.coli e Aspergillus sono abbastanza gravi da rendere illegale la vendita ambulante di hashish “un problema di salute pubblica“.

L’infezione da E. coli, ad esempio, può causare diarrea, vomito, dolori di stomaco, febbre e sangue nelle feci – e per alcune persone questo può portare a condizioni ancora più gravi.

Nel frattempo, l’inalazione di muffe Aspergillus può causare seri problemi a persone che hanno già patologie polmonari, come l’asma o la fibrosi cistica, in persone con bassa immunità.

cannabis

Lo studio afferma che questo è particolarmente pericoloso per i malati di cancro, che a volte fumano cannabis per aiutare con i sintomi della chemioterapia.

“Questi pazienti hanno un sistema immunitario indebolito, il che significa che un’infezione causata dal consumo di hashish contaminato o adulterato potrebbe essere fatale”, aggiunge.

Ci sono tre tipi principali di cannabis di strada: hashish, cannabis a base di erbe (marijuana) e cannabis o skunk ad alta potenza.