Sei nel bel mezzo di un bel sogno e all’improvviso ti svegli, di nuovo nella realtà. Una volta superata la delusione del fatto che non ti stai più rilassando in piscina, ti rendi conto del motivo per cui sei completamente sveglio: devi andare a fare pipì.

Dopo che hai richiamato l’energia e la forza per alzarti e andare in bagno, vai di nuovo a letto, ma con ancora più delusione scopri che dopo poche ora, al bagno, devi ritornarci. Se tutto ciò ti sembra familiare, potresti soffrire di nicturia, una condizione in cui devi urinare almeno due volte durante la notte.

 

Cos’è la nicturia

Ci possono essere molte cause diverse ed è meglio parlare con il proprio medico di famiglia, ma ci sono alcune cose da tenere a mente. Cambiamenti ormonali nel corso dell’invecchiamento producono l’ormone anti-diuretico in misura minore, ovvero lo stesso che aiuta a trattenere il fluido durante la notte. Di solito, infatti, questo ormone aiuta a produrre meno urina durante la notte, ma se i tuoi livelli sono più bassi, produci più urina e devi andare in bagno più spesso.

Tra le altre cause, l’età. Le ghiandole della prostata si sviluppano spesso con l’età e la ghiandola che circonda l’uretra può premere su di essa e ciò significa che la vescica non è svuotata correttamente. Se questo è il caso, l’urina rimanente potrebbe portarci al bagno più spesso.

 

Altre cause

  • Infezioni della vescica: potresti avere un’infezione della vescica, causata da batteri che entrano nella vescica. Di solito viene trattata con antibiotici. I sintomi includono urina scura, nuvolosa e maleodorante. Una sensazione di bruciore o dolore durante il passaggio dell’urina e il non essere in grado di svuotare completamente la vescica e ciò potrebbe significare che occorre andare più spesso al bagno. 
  • Problemi di cuore: quando il cuore e il sistema di circolazione non funzionano correttamente, può causare gonfiore in particolare intorno alle caviglie, ma quando ci si sdraia, il liquido ritorna nel flusso sanguigno e questo aumenta la necessità di urinare.
  • Diabete: i livelli elevati di zucchero nel sangue fanno venire sete e bere più del solito, quindi spesso devi alzarti durante la notte per andare in bagno. Se noti un aumento della sete accompagnato dalla necessità di urinare di più, parla con il medico il prima possibile.
  • Problemi di sonno: se sei già sveglio perché hai difficoltà a dormire o hai il sonno leggero, è più probabile che tu senta il bisogno di fare pipì.
  • Bere: Se bevi molto prima di andare a letto, probabilmente dovrai alzarti per andare l bagno durante la notte. Se noti che è questa la causa, riduci i liquidi nelle ore notturne.

 

Come gestire la nicturia

Cerca di ridurre quello che bevi poco prima di dormire, bevendo poche ore prima. Non diminuire quel che bevi durante il giorno – è importante bere circa due litri di liquido – ma invece cerca di impostare un tempo in cui raggiungere la quantità raccomandata. Riduci la caffeina e l’alcol che possono irritare la vescica e influenzare il tuo modo di dormire. Assicurati che non ci sia qualcos’altro che disturba il tuo sonno e che ti sveglia. Se la tua stanza è troppo fredda potrebbe svegliarti e sentire il ​​bisogno di andare in bagno. Alcuni medicinali potrebbero far sì che il tuo corpo produca più urina. Questo non significa che dovresti smettere di prenderli, ma parlare con il tuo medico sull’impatto che potrebbero avere sul sonno.