La corsa allo spazio si fa sempre più accesa per un ricco business da sfruttare e il secondo lancio del razzo Falcon Heavy è un tassello in più da aggiungere a questa ricca rincorsa, poiché esso sarà il primo a portare con se un carico utile per un cliente pagante.

 

Nel dettaglio

Falcon Heavy in orbita si trasformerà in un costoso satellite per le comunicazioni per Arabsat, con sede in Arabia Saudita. Il decollo è previsto mercoledì dal Kennedy Space Center in Florida.

SpaceX Falcon Heavy è di gran lunga il razzo più potente al mondo, con un costo di circa 80 milioni di euro, esso ha già permesso a SpaceX di stipulare nuovi contratti, tra cui uno da 130 milioni di dollari per il lancio di un satellite Air Force che è stato premiato solo quattro mesi dopo il suo volo inaugurale nel febbraio 2018.

 

Arabsat come primo cliente

Il lancio del satellite SpaceX avverrà mercoledì e servirà come aggiornamento per la copertura satellitare di Arabsat, emittente araba che offre centinaia di canali televisivi in tutto il Medio Oriente e il Nord Africa, che nel 2015 dichiarò appunto di aver pianificato il lancio del satellite Arabsat 6A a bordo di Falcon Heavy.

 

Potenza allo stato puro

Il Falcon Heavy avrà due stadi durante il volo, il primo stadio è composto a sua volta da 3 sottostadi identici a quelli del precedente Falcon 9, per una spinta totale di 22 819 kN (2326890 Kg), il secondo stadio invece sarà ottimizzato per il vuoto e fornirà una spinta pari a 934000 N (95209 Kg).

Falcon Heavy non dovrebbe volare tanto spesso quanto il suo omologo più piccolo,il falcon 9, che ha completato più di 20 missioni dallo scorso febbraio. Falcon Heavy ha solo cinque missioni programmate finora.