Apple energia rinnovabile

In molti sapranno che Apple è una delle pochissime aziende tecnologiche super attive per quanto riguarda la salvaguardia dell’ambiente. Questa, nel corso degli anni, ha fatto passi da giganti. E’ un po’ di tempo oramai che l’intera casa è sostentata da energia 100% rinnovabile. Ma non è tutto, i nuovi MacBook Air sono composti interamente da alluminio riciclato. Nelle ultime ore, la casa ha effettuato un altro grosso passo avanti. Questa è riuscita a convincere molti suoi fornitori ad utilizzare energia pulita.

Ebbene sì, Apple è capace di tutto. Il colosso di Cupertino ha lanciato, qualche tempo fa, il Supplier Clean Energy program. Come potete immaginare, all’interno di questo programma sono inclusi solo fornitori che utilizzano energia 100% rinnovabile per la produzione dei componenti dei prodotti. Nel giro di poco tempo, Cupertino è riuscita a raddoppiare il numero di aderenti al programma.

 

Apple e la salvaguardia dell’ambiente

La casa della mela morsicata produce ogni anno milioni di prodotti tecnologici. Uno dei suoi interessi primari è che questi non abbiano un impatto negativo sull’ambiente. Come già detto, l’azienda sta lavorando a questo aspetto da qualche tempo e ha già raggiunto risultati impressionanti. Inizialmente erano solo 22 i fornitori che avevano aderito al Supplier Clean Energy program di Apple. Ad oggi il numero è salito a 44.

Grazie a questo salto, Cupertino è riuscita a raggiungere un grosso traguardo. Parliamo dell’obbiettivo della casa di introdurre 4 gigawatt di energia rinnovabile all’interno della sua filiera entro il 2020. Ricordiamo che Apple non ha nessuna intenzione di fermarsi. Nei prossimi mesi si impegnerà costantemente per curare ancora meglio questo aspetto della sua catena produttiva. Restate in attesa per ulteriori aggiornamenti a riguardo.