scimmie

Gli scienziati cinesi hanno creato scimmie superintelligenti dopo iniezioni di DNA umano.

I ricercatori hanno trasferito un gene legato allo sviluppo del cervello, chiamato MCPH1, in embrioni di scimmia rhesus.

Una volta nati, è stato osservato un incremento nella memoria delle scimmie, nei tempi di reazione e nelle capacità di elaborazione rispetto ai loro pari intatti.

 

Comprendere l’uomo attraverso le scimmie

Questo fu il primo tentativo di comprendere l’evoluzione della cognizione umana usando un modello di scimmia transgenica“, ha detto Bing Su, un genetista all’Istituto di zoologia di Kunming in Cina.

La ricerca è stata condotta dal team del Dr Su presso l’Istituto di Zoologia di Kunming, in collaborazione con l’Accademia delle Scienze cinese e l’Università della Carolina del Nord negli Stati Uniti.

scimmie

I nostri risultati hanno dimostrato che i primati non umani (escluse le specie di scimmie) hanno il potenziale per fornire importanti – e potenzialmente unici – approfondimenti su questioni fondamentali di ciò che rende umano davvero unico“, hanno scritto gli autori nello studio.

Gli autori hanno spiegato che la scimmia rhesus era stata scelta perché geneticamente più vicina agli umani rispetto ai roditori – che sono normalmente utilizzati nei test – ma ancora abbastanza distante da ridurre le preoccupazioni etiche.

 

Le critiche non tardano ad arrivare

Altri scienziati e attivisti degli animali hanno criticato l’esperimento.

Nell’immaginario popolare finisci direttamente sul set de Il Pianeta delle Scimmie”, Jacqueline Glover, Università del Colorado, bioeticista del MIT Technology Review.

Umiliarli significa causare danni. Dove vivrebbero e cosa avrebbero fatto? Non creare un essere che non può avere una vita significativa in nessun contesto”, ha aggiunto.

scimmie
Effettivamente, è praticamente impossibile non pensare al Pianeta delle Scimmie.

Il gruppo animalista PETA ha definito lo studio “vile“.

“Le scimmie macachi sono compagne primogenite molto intelligenti che formano relazioni sociali intricate, sperimentano ogni emozione che gli esseri umani fanno e possono soffrire il più possibile.

“In questo vile studio, le scimmie femmine sono state tagliate e fertilizzate artificialmente – e molte gravidanze sono fallite”, ha detto a Tech Times Anna Van Der Zalm, di PETA UK.

La ricerca è pubblicata sulla rivista National Science Review di Bejing.