asteroide-bennu

La NASA ha rilasciato nuove immagini catturate dalla sonda OSIRIS-REx ad una distanza di soli 4,8 chilometri dall'”asteroide dell’Apocalisse“. La sonda OSIRIS-REX dell’agenzia spaziale statunitense è responsabile dello studio dell’asteroide Bennu e fu lanciata alla fine dell’anno scorso con questa missione. L’asteroide “Apocalypse” ha un diametro di circa 493 metri ed è considerato “potenzialmente pericoloso” per la Terra secondo la NASA.

Le fotografie catturate dalla fotocamera PolyCam, incorporate nella sonda dell’ente spaziale, dettagliano la superficie di Bennu. Nella prima fotografia, è possibile osservare la più grande roccia nell’emisfero settentrionale dell’asteroide, il cui punto più alto raggiunge i 23,5 metri.

In un’altra immagine, è possibile vedere un’area vicino all’equatore di Bennu. Delle due grandi formazioni rocciose che si possono vedere nella fotografia, quella in alto a destra è lunga 21 metri, equivalente a quattro posti auto.

 

Bennu, l’asteroide che fa paura!

Un gran numero di rocce più grandi sono state rilevate anche in una regione dell’emisfero meridionale di Bennu. “Questo è un buon esempio di alcuni degli angoli di visione obliqui in cui stiamo lavorando per ottenere fotografie di Bennu“, ha scritto il team su Twitter. “Le ombre a questo angolo danno un senso dell’altezza della roccia e possiamo vedere più dettagli della superficie da questa angolazione“, sottolineano.

La sonda OSIRIS-REx è entrata nell’orbita di Bennu nel dicembre 2018. La sonda è stata lanciata a settembre 2016 con l’obiettivo di portare un campione dei materiali di superficie degli asteroidi sulla Terra per ulteriori informazioni sulle origini dell’Universo.

Una volta ogni sei anni, “l’asteroide dell’Apocalisse” si avvicina alla Terra. A causa di questa approssimazione, c’è un’alta possibilità che Bennu rischi un impatto con la Terra alla fine del XXII secolo. Le sue dimensioni, la composizione primitiva e l’orbita potenzialmente pericolosa ne fanno uno degli asteroidi più affascinanti e accessibili da studiare.