Google Maps è certamente uno strumento estremamente utile e ormai importante nella nostra routine quotidiana, anche se alla luce di un curioso ed imbarazzante disguido a molti deve essere passata la voglia di affidarsi all’applicazione. Infatti, un attento osservatore ha segnalato la presenza di un uomo su Breck Road, a Liverpool, lasciatosi immortalare mentre passeggiava con il suo cane.

 

Goliardia su Google Street View

Fin qui nessun problema, se non fosse che il passante si è fatto fotografare esibendo le proprie parti intime alle videocamere di Google. Ciò che è peggio è che il tentativo di offuscare il “simpatico” passante, ha finito per censurarne solo il volto, lasciando in bella mostra le sue grazie, a causa di un errore tecnico.

google

Il photobomber è stato segnalato da un utente di Twitter, che ha deciso di postare il fotogramma online così che tutti potessero vederlo. Nel video, che ha già raggiunto più di 14.000 “Mi piace” al momento della pubblicazione, è possibile percorrere la strada con l’ausilio di Street View, fino ad arrivare al punto in cui si vede l’uomo passeggiare con il suo cane mentre si esibisce con fare trionfante.

 

L’errore di Google e la pronta censura del fotogramma

Probabilmente in questo momento non è più possibile ammirare le gesta di questo individuo, dal momento che Google, informato della gaffe, ha preso la drastica decisione di censurare l’uomo per intero su Street View, tagliando la testa al toro. Il popolo della rete in realtà, più che scandalizzato si è mostrato piuttosto divertito dalla vicenda e pertanto si auspica che i disordini siano finiti qui.

google

Inoltre alcuni utenti, evidentemente abitanti della stessa strada interessata dal caso, hanno fatto sapere di essersi vergognati ad ammettere che le case sulla strada ove è avvenuto il fatto fossero le loro. Forse quelli che vivono in quella zona potrebbero avere un’idea di chi possa essere il temerario. Si farà mai avanti? O resterà per sempre uno dei grandi misteri del Regno Unito? Solo il tempo ce lo dirà.