Inverno-Game-of-Thorne

Quando si tratta del clima oscuro e difficile di Westeros, la maggior parte dei fan di Game of Thrones non faticano a crederci. Le stagioni del continente sfidano la fisica, durano anni e cambiano senza prevedibilità. Per i fanatici che sono anche scienziati, le probabili cause e le conseguenze di un clima così disturbato sono una fonte di acceso dibattito, da cui derivano una varietà di ipotesi.

 

Un pianeta che non orbita

Come sanno i fan, “l’inverno sta arrivando” e, nella storia popolare, ciò significa oscurità e temperature gelide per anni. Ed è difficile non pensare a cosa succederebbe sulla Terra se avessimo un inverno come quelli descritti in Game of Thrones

Nel caso in cui la Terra dovesse vivere un inverno prolungato, si formerebbero enormi calotte di ghiaccio e ghiacciai si formerebbero e diffonderebbero su villaggi e valli, qualcosa di paragonabile solo ad un’era glaciale.

Per Christopher Walcek, accademico presso il Centro di ricerca in Scienze atmosferiche dell’Università di Alabany, rispondere a questa domanda richiede di sapere quale sia stata la causa che ha prodotto il perdurare l’inverno per anni.

Tra le possibili ragioni di uno scenario come quello proposto – inverno perenne – il pianeta dovrebbe avere un’orbita più lontana dal Sole o smettere di orbitare completamente entro la metà di febbraio.

Se ci concentrassimo su quest’ultima possibilità, nell’emisfero settentrionale, i giorni sarebbero brevi, le notti sarebbero lunghe e ci sarebbe un’alta frequenza di tempeste di neve, a causa dell’assenza di clima caldo che scioglie la neve.

Dopo solo un paio d’anni, il prolungato clima invernale causerebbe grandi cambiamenti negli ecosistemi. Gli alberi e le piante decidue che normalmente germogliano in primavera non lo farebbero e ciò avrebbe conseguenze sul resto della catena alimentare.

Mentre gli animali si adattano alla riduzione della luce solare e alla disponibilità di energia, le popolazioni di tutte le specie si ridurrebbero ad un livello molto più basso.

pianeta-era-glaciale

 

Non anni, ma millenni

L’inverno a Westeros è lungo, ma di solito finisce dopo alcuni anni. Ma cosa accadrebbe se il nostro pianeta fosse travolto da un inverno perenne e il freddo durasse millenni? Per Walcek, quello sarebbe uno scenario paragonabile solo ad un’era glaciale. Ma anche nelle ere glaciali ci sono cambiamenti stagionali, quindi nel caso in cui la Terra fermasse la sua rotazione si verificherebbe un’era glaciale senza stagioni.

In poche migliaia di anni, enormi strati di ghiaccio e ghiacciai verrebbero a formarsi in vaste aree di terra per poi diffondersi. Il ricercatore spiega che, se la rotazione della Terra si fermasse a metà febbraio nell’emisfero settentrionale, probabilmente in poche centinaia di anni enormi lastre di ghiaccio invaderebbero tutta Europa e Canada.

Ci sarebbero enormi cambiamenti in tutta la catena alimentare ogni animale e vegetale e la gente sarebbe costretta a rivolgersi a sistemi di caccia in quanto sarebbe impossibile far crescere le piante.