fit

Google Fit non è più un’esclusiva degli utenti Android. Google ha infatti rilasciato l’applicazione Fit anche per iOS, strumento che offre una funzione di tracciamento insieme ad Heart Points e Move Minutes, entrambe presenti sullo store come appcompanion” su Android.

fit

Il fattore più importante è anche e soprattutto la sua compatibilità, nonchè la sua integrazione con iOS: Fit potrà infatti connettersi a Apple Health e altre app relative all’attività fisica, quindi qualsiasi altra app o dispositivo che supporta Health si integrerà con Fit, che ne sfrutterà i dati raccolti.

 

Potremmo avere un’inversione di tendenza circa i dispositivi indossabili

L’app è disponibile già da oggi. In realtà non si tratta di una novità soltanto per quanto riguarda lo sbarco di un prodotto tipicamente riservato al sistema operativo Android sullo store di una diretta concorrente; è anche da considerare l’impatto che questa potrebbe avere nel momento in cui l’utenza intenda approcciarsi ad un prodotto Apple.

fit

Questo potrebbe infatti anche rappresentare una ragione in più per acquistare uno smartwatch targato Apple: i già possessori di iPhone potrebbero decidere di optare per un prodotto che possa meglio integrarsi con il proprio dispositivo smartphone. I vantaggi sarebbe infatti tangibili, dal momento che i dati raccolti da Fit saranno subito disponibili “dal telefono al polso” in pochi passi.