Home News

Galaxy S10 e Huawei P30 pro a confronto da PhoneBuff

Un confronto tra i rivali basati su OS Android ha evidenziato una vittoria netta di uno dei due, vediamolo insieme.

Samsung e Huawei hanno conquistato la scena tramite i loro ultimi modelli punta di diamante rilasciati a Febbraio e Marzo, rispettivamente Galaxy S10 e P30 pro, entrambi dei telefoni con performance assurde e display da far gongolare anche l’acquirente più puntiglioso, con il punto forte riguardo il comparto fotografico, su cui entrambe le case hanno puntato molto.

 

Piccolo confronto

I telefoni si presentano con una scheda tecnica abbastanza sovrapponibile:

Samsung Galaxy S10 +

  • Display: pannello AMOLED da 6,4 pollici con risoluzione 1440×3040 e densità di 522 pixel per pollice.
  • Processore: o il chipset Samsung Exynos 9820 o Qualcomm Snapdragon 855 a seconda della regione venduta.
  • Capacità della batteria – 4,100 mAh.
  • Sistema fotocamera posteriore – Tre obiettivi composti da un sensore primario da 12 megapixel, un modulo teleobiettivo da 12 megapixel e un sistema grandangolare da 16 megapixel.

Huawei P30 Pro

  • Display: display OLED da 6,47 pollici con risoluzione 1080×2340 e densità di 398 pixel per pollice.
  • Processore: il chipset Kirin 980 di Huawei.
  • Capacità della batteria – 4,200 mAh.
  • Sistema fotocamera posteriore – Quattro obiettivi composti da un sensore primario da 40 megapixel, un modulo teleobiettivo da 8 megapixel e uno snapper ultra grandangolare da 20 megapixel.

Entrambi hanno delle caratteristiche che garantiscono una fluidità ed una velocità del sistema praticamente eccezionale senza sbavature e lag, tuttavia pare che il nato della casa koreana abbia una piccola spinta in più, infatti secondo il test effettuato da PhoneBuff, il quale consiste nell’installare ed eseguire più app in sequenza su entrambi telefoni, il Galaxy S10 ha terminato il test in circa 7 secondi in meno rispetto alla nemesi, avete capito bene 7 secondi.

Ora non bisogna dare un peso eccessivo a questo risultato, che da solo non vuol dire nulla a livello di utilizzo giornaliero del dispositivo, probabilmente un utente qualunque non noterebbe neanche la differenza, però questa netta vittoria continua a mettere Samsung un gradino al di sopra rispetto alle altre aziende che di certo stanno facendo un lavoro eccelso, ma che ancora non riescono ad ultimare il salto di qualità, marchio di fabbrica di Samsung.

Galaxy S10 e Huawei P30 pro a confronto da PhoneBuff

Send this to a friend