apple-iphone-vendite

Nelle scorse ore il colosso della mela morsicata, Apple, ha pubblicato i dati finanziari riguardanti il secondo trimestre fiscale 2019. Questo, conclusosi il 30 Marzo, non ha fatto altro che confermare quanto detto negli scorsi mesi. Gli iPhone non vendono più come una volta. Non si sa se la cosa sia dovuta ai nuovi modelli o se sia una condizione generale.

Lo abbiamo ripetuto più volte, Apple ha toppato quest’anno con la sua gamma di melafonini. Questi sembrano non aver convinto molti utenti. E’ a ragione di ciò che la casa della mela morsicata ha deciso di puntare sul settore dei servizi. Scopriamo come è cambiata la situazione dell’azienda.

 

Apple: calano gli iPhone ma aumentano i servizi

Ebbene sì, pare che Apple abbia attuato una giustissima mossa puntando sui servizi quest’anno. I dati finanziari dell’azienda rilasciati nelle scorse ore mostrano un calo delle vendite di iPhone del 17%. Nonostante ciò, sembra che il fatturato sia rimasto intatto grazie all’esponenziale aumento dei ricavi da parte dei servizi. Ciò ha avuto un effetto benefico anche sui titoli azionari, i quali sono sensibilmente aumentati.

Sembra che iPhone stia perdendo lo scettro di principale fonte di ricavi per Apple. Con l’arrivo dei nuovi servizi presentati nel mese di marzo la situazione potrebbe essere ancora più evidente. E’ interessante notare come la casa di Cupertino si sia prontamente tutelata dopo i primi accenni di un calo delle vendite di iPhone. Non possiamo fare altro che complimentarci. Restate in attesa per ulteriori aggiornamenti a riguardo.