mutazioni-genetiche-uomo-salute

Ci stiamo avvicinando agli 8 miliardi di individui sulla Terra ed è normale che ormai incontrare un persona con mutazioni genetiche particolari sia un po’ una consuetudine. Di anomalie genetiche ce ne sono di diversi tipi e alcuni di queste in realtà sono più comuni di altre come un ossicino particolare che alcuni ricercatori inglesi hanno scoperto essere ricomparso più di frequente negli ultimi anni. Si tratta della fabella ovvero un piccolo osso che se è presente allora lo si può trovare dietro il ginocchio. Secondo lo studio, oggi rispetto a 100 anni fa ci sono più di persone che lo presentano.

 

Altri parti del corpo

Altri casi simili anche se non completamente riguardano le dita extra. Si tratta di una malformazione abbastanza comune in generale, di più in chi soffre di sindrome di Down, e che si presenta a seconda dell’etnia dell’individuo. Nel caso dei caucasici per esempio potrebbe capitare di avere un dito extra dalla parte del pollici mentre nel caso degli afro-americani è più probabile vederlo dal lato del mignolo.

Non è così raro anche avere denti in più dopo la caduta di quelli da latte. Dopo che cadono i primi 20 allora dovrebbero comparirne altri 32, ma nel 2% delle persone il numero potrebbe salire di uno o di due in più; un caso particolare è di una donna che è stata trovata con addirittura 19 denti in più.

Forse particolare, ma sempre non esattamente comune anche considerato gli effetti che presenta, è di maschi dotati di utero. Si tratta di un’anomalia non riscontrabile subito, ma uno degli indizi potrebbe essere il sangue delle urine da giovane. Quel sangue è esattamente quello che sembra ovvero sangue mestruale.