È difficile credere che siano passati solo due anni da quando Microsoft ha annunciato il Surface Laptop. Probabilmente è perché la società si era già costruita una reputazione con la linea Surface di tablet convertibili. Quei curiosi dispositivi portatili hanno cercato di sposare la praticità del touch-screen dell’iPad su dispositivi con software e specifiche tali da renderli dei veri computer.

microsoft

Microsoft impiegò molti anni ad escogitare un modo per far funzionare quella tecnologia e nel 2015 aveva centrato l’obiettivo con il Surface Pro 4. Nonostante ciò, molti desideravano ancora vedere cosa avrebbe potuto fare Microsoft su un laptop dal design più tradizionale con le conoscenze maturate in quegli anni.

 

Un design poco originale, ma comunque molto gradevole

Entra così in scena il Surface Laptop, un computer privo di trovate particolarmente originali o di una tastiera rimovibile; la sua peculiarità di design più interessante è stata la scocca intorno alla tastiera ricoperta di tessuto. Ma coloro che hanno apprezzato l’impegno così profuso da Microsoft si sono dimostrate sì soddisfatte dal Surface Pro, anche se un dispositivo più tradizionale come il Laptop era ancora il sogno proibito dell’utenza Microsoft.

microsoft

Così il Surface Laptop è diventato rapidamente uno dei migliori notebook in circolazione, un dispositivo che ha colpito il pubblico per stile, funzionalità e prezzo. Si trattava fondamentalmente di un MacBook Air con Windows in dotazione, in grado di suscitare l’interesse di molti appassionati.

 

Il tentato sgambetto a Google Chrome

Tuttavia, il Surface Laptop non è mai stato esente da critiche, che hanno però riguardato il software, più che l’hardware. Forse non tutti ricordano che Microsoft introdusse una variante di Windows 10 chiamata Windows 10 S. Si trattava di una versionesperimentaledi Windows 10 che consentiva solo installazioni di app dal Windows Store e consentiva agli utenti di navigare sul Web solo con Microsoft Edge.

microsoft

L’espediente fu evidentemente pensato per dare del filo da torcere a Google Chrome, che dal suo lancio, nel 2017, raramente ha conosciuto periodi bui. I consumatori infatti sembravano più disposti ad accettare i limiti del sistema operativo Chrome, data la disponibilità di hardware più a basso costo in grado di supportare Chrome.

 

Un prodotto ancora molto apprezzato

Per sua fortuna, Microsoft ha rapidamente capito l’errore e ha iniziato a distribuire il Surface Laptop con l’esperienza completa di Windows 10 Pro. Tuttavia, è interessante notare che la società offre ancora una modalitàSsemplificata per Windows, ma per la maggior parte dell’utenza, Windows 10 S è più una reliquia, che qualcosa di effettivamente fruibile.

microsoft

Il Surface Laptop è stato aggiornato lo scorso autunno. Certo, la mancanza di una porta USB-C per la ricarica e la connettività possono far storcere il naso ai clienti più esigenti, ma si tratta comunque di un elemento trascurabile. Ci sono altri portatili che sono più economici, più sottili e più potenti, ma si tratta comunque di un prodotto estremamente valido e ricco di aspetti che potrebbero essere determinanti nella scelta del nostro prossimo laptop.