insight-selfie-polvere

Il lander InSight della NASA ha scattato il suo secondo selfie sul suolo marziano. L’agenzia spaziale lo ha pubblicato il 6 Maggio. L’immagine mostra come il lander, coperto di polvere, sia cambiato da quando è atterrato sul Pianeta Rosso.

La prima immagine del lander risale al 6 dicembre, solo una settimana e mezzo dopo il suo arrivo su Marte. Nella foto InSight appare lucido e nuovo mentre ha ancora con se i suoi due principali stumenti scientifici. In quest’ultimo selfie, il lander è visibilmente coperto di polvere e non ha più la sonda termica e il sismometro. Dato che sono stati posizionati a terra da InSight con il suo braccio robotico.

insight-selfie-polvere

I funzionari della NASA hanno descritto il secondo selfie: “È un mosaico di 14 foto catturate tra il 15 marzo e l’11 aprile da una telecamera sul braccio di 1,8 metri di InSight. Possiamo anche vedere il suo braccio robotico e il rampino“. Inoltre hanno dichiarato: “Ora che gli strumenti sono stati rimossi, l’osservatore può osservare il sensore di pressione dell’aria del veicolo spaziale, il suo sismometro e il cavo per la sua sonda di calore che attraversa il ponte”.

 

I dati raccolti da InSight

Il primo febbraio, mentre una tempesta di polvere passava sopra InSight coprendo i suoi pannelli solari, il sensore della pressione dell’aria registrò un abbassamento del 13% della pressione ambientale. La velocità del vento registrata era pari a 72 km/h, uno dei più forti mai registrati su Marte.

L’evento di febbraio ha abbassato leggermente il budget energetico di InSight. Dato che l’energia richiesta da un pannello solare è aumentata dello 0,7% e l’altro del 2,7%. Ma nonostante questo gli scienziati sono entusiasti di poter osservare la tempesta di polvere e sapere di più sul clima marziano.