Home News

Google Chrome si aggiorna, ecco il changelog completo della versione 75

Grazie ad Android Police sappiamo in anticipo le nuove funzioni che arriveranno sul browser Google Chrome con la nuova versione 75.

Google Chrome autoplay

L’azienda statunitense Google, oltre che a lavorare sul campo hardware, come dimostra la presentazione del nuovo Google Pixel 3a, dà molta importanza al lato software, soprattutto al sistema operativo mobile Android ed al suo browser Google Chrome, divenuto, negli ultimi anni, il punto di riferimento principale di chi vuole navigare online.

Merito di ciò è il continuo rilascio di aggiornamenti del browser, che migliorano le prestazioni, la fluidità, le funzioni e, soprattutto, la sicurezza, come dimostra l’ultimo aggiornamento rilasciato a breve, la versione 75.

 

Ecco il changelog completo di Google Chrome 75

Grazie ad Android Police, sappiamo in anteprima tutte le novità del prossimo aggiornamento di Google Chrome. Viene posta molta enfasi sul tema scuro, e quindi sul design, e sulle funzioni di condivisione che vengono ulteriormente ampliate e migliorate.

Ecco il changelog completo:

  • Ulteriori opzioni per le animazioni web sono disponibili per gli sviluppatori, con miglioramenti all’API Web Animation.
  • Le richieste di rete sincrone quando una pagina viene chiusa sono ora bloccate.
  • Le pagine Web ora possono controllare se il dispositivo supporta una determinata dimensione del campione, frequenza di campionamento, latenza e conteggio dei canali per la riproduzione audio.
  • I nuovi eventi “overscroll” e “scrollend” consentono alle pagine Web di determinare quando il contenuto viene sottoposto a over-scrolling o quando lo scorrimento è terminato. Questo può aiutare a creare animazioni pull-to-refresh del battitore, per esempio.
  • I fruitori del servizio ora appaiono nel Task Manager di Chrome.
  • L’API di autenticazione Web ora supporta i PIN per “chiavi che implementano il protocollo FIDO CTAP2”.
  • Una nuova funzione è in fase di sviluppo per il blocco degli iframe (la maggior parte degli annunci incorporati, dei video e così via) quando l’utente scorre oltre.
  • Il metodo canvas.getContext () ora supporta un suggerimento desincronizzato, che potrebbe rendere un po ‘più veloce le app Web che si basano sull’elaborazione di immagini o video.

 


Google Chrome si aggiorna, ecco il changelog completo della versione 75