samsung

Brutte notizie dal mondo Samsung grazie al noto leaker Ice Universe, uno dei più importanti insider per quello che riguarda i dispositivi della casa coreana. Quest’ultimo ha infatti rivelato molte informazioni sul nuovo Galaxy Note 10 nelle ultime settimane: in particolare, ha pubblicato diversi misteriosi tweet riguardo la capacità della batteria del dispositivo e sulla relativa velocità di ricarica, cosa che ha fatto nascere speculazioni e ipotesi sul fatto che Samsung stia preparando qualcosa di speciale, come una batteria al grafene.

samsung

Proprio in questi giorni, il celebre divulgatore ha di nuovo fatto ricorso a Twitter per diffondere alcune informazioni sulla gamma di sensori per fotocamere  che la serie Note 10 andrà a montare, o meglio, quali “non” utilizzerà. Samsung ha peraltro recentemente annunciato che avrebbe portato sul mercato due nuovi sensori ISOCELL, il che ha alimentato la curiosità in merito: secondo alcuni, la società sudcoreana avrebbe intenzione di dotare il Note 10 il nuovo sensore da 64 MP.

 

Samsung decide di ripiegare su sensori più “ordinari”

Sfortunatamente, Ice Universe ha invece confermato che il phablet, che potrebbe essere annunciato a breve, non presenterà il nuovo sensore da 64 MP, cosa che potrebbe deludere le aspettative dei fan in sempre più febbrile attesa di notizie più certe. Detto questo, il leaker ha anche accennato nello stesso tweet che la società potrebbe utilizzare un altro sensore ISOCELL: il modello GMM da 48 MP.

samsung

In entrambi i casi, tuttavia, il nuovo top di gamma di Samsung sarà dotato di una serie di sensori in grado di offrire prestazioni eccezionali per quanto riguarda il comparto fotografico, quindi potrebbe non essere detta l’ultima parola. Paradossalmente, Samsung sta puntando a migliorare ed innovare sempre più un settore in cui ha già una posizione ben salda rispetto alla concorrenza, che è proprio quello delle fotocamere, di cui Galaxy S10e, S10 e S10+ sono esempi lampanti.