Home News

Diabete, ecco la migliore colazione per contrastare la malattia

Il diabete è una malattia da stile di vita diffusa, e per contrastarla è molto importante seguire una corretta alimentazione, a partire dalla colazione.

ll diabete di tipo 2 è una condizione grave che si verifica quando l’insulina nel pancreas non funziona correttamente o non può produrre abbastanza insulina. È importante che i diabetici di tipo 2 comprendano e controllino i loro livelli di glucosio nel sangue, poiché avere alti livelli di zucchero nel sangue per lunghi periodi di tempo aumenta il rischio di sviluppare complicanze del diabete. Potrebbe anche causare seri problemi di salute come malattie renali, danni ai nervi, malattie della retina, malattie cardiache e ictus.

Ovviamente, per cercare di contrastarla è importante seguire un corretto e mirato assetto alimentare. Alcuni cereali per la colazione contengono zuccheri incredibilmente alti che per i diabetici di tipo 2, assolutamente da evitare.

La migliore colazione contro il diabete

I maggiori colpevoli di una colazione poco sana sono i muesli con cioccolato contenente ben 24 g di zucchero, muesli con frutta secca, noci o semi contenenti 10,8 g, e cornflakes glassati di zucchero contenenti 11,5 g di zucchero. Per dirla in prospettiva, l’American Heart Association (AHA) raccomanda alle donne di consumare solo 25 g di zucchero e uomini 37,5 g di zucchero al giorno.

 

  • Punteggio GI basso. Per capire come certi alimenti aumenteranno il livello di zucchero nel sangue, viene utilizzato l’indice glicemico (IG). Gli alimenti che contengono punteggi GI più bassi sono perfetti per i diabetici in quanto non aumentano i livelli di glucosio nel sangue e l’avena contiene bassi livelli di IG.
  • Ricca di fibre.  La fibra non aumenta i livelli di glucosio nel sangue in quanto non è suddivisa dal corpo. Aiuta anche la digestione e aiuta a rallentare la disgregazione degli zuccheri nel corpo. L’avena contiene 8 g di fibre e aiuta a gestire il peso.
  • Abbassa lo zucchero nel sangue.  L’avena contiene specifici tipi di fibre noti beta glucani. Sono zuccheri che si trovano nelle pareti cellulari di batteri o lieviti come l’avena. Sono utilizzati per il diabete alto in quanto riducono lo zucchero nel sangue.
  • Sentirsi pieno più a lungo.  I benefici di mangiare cibi a basso indice glicemico e ricchi di fibre è che mantiene il corpo pieno di energia più a lungo. Questo aiuta ad evitare spuntini durante il giorno e manterrà un sano equilibrio sui livelli di zucchero nel sangue.

 


Diabete, ecco la migliore colazione per contrastare la malattia