scuber

Uber, forse l’app per taxi più conveniente sul mercato, sta espandendo la sua offerta per includere la possibilità di viaggiare attraverso la Grande Barriera Corallina, in Australia. “ScUber” è il primo servizio di noleggio di sottomarini, che offre la possibilità di fare un giro intorno al più grande sistema di barriera corallina del mondo. È sicuramente un modo unico di vivere una delle sette meraviglie del mondo.

 

scUber garantirà emozioni uniche, ma non sarà economico

I fortunati passeggeri viaggeranno attraverso un sommergibile biposto chiamato “Barry“. Nonostante sia sott’acqua, scUber funzionerà in modo simile a un tipico servizio Uber e i passeggeri potranno persino valutare il loro autista, anche se non è chiaro se sarà possibile ascoltare la propria musica tramite Bluetooth.

scuber

I passeggeri dovranno inserire il loro indirizzo di destinazione, prima di essere prelevati in elicottero e lasciati nel punto di partenza di Barry. Prima di salire a bordo, SCUber avrà bisogno di qualche informazione su di noi: prima del viaggio, un operatore chiamerà per chiedere il nostro peso, oltre che per smentire eventuali errori nella prenotazione. Chiaramente, non deve sorprendere che il viaggio (di appena un’ora) sia tutt’altro che economico.

 

Un aiuto concreto anche per l’ecosistema della Grande Barriera Corallina

Un viaggio intorno alla Grande Barriera Corallina costerà circa 2.000 dollari per due persone (è incluso nel prezzo il trasferimento in elicottero). Uber ha noleggiato il sottomarino Barry e il suo equipaggio per circa quattro settimane in collaborazione con Tourism & Events Queensland, promettendo di allegare ad ogni viaggio una donazione ai Cittadini della Grande Barriera Corallina.

scuber

L’organizzazione benefica lavora per proteggere la barriera da cambiamenti climatici, sbiancamento dei coralli e turismo eccessivo. scUber sarà però disponibile per un periodo limitato, fino al 18 giugno, e per un numero limitato di viaggi. A questo punto sembra lecito chiedersi in che modo Uber potrà evolversi e rivoluzionare il proprio servizio: forse un giorno sarà possibile usufruire di un comodo passaggio sull’Everest?