Apple iOS 13

Nelle scorse ore si è tenuto uno degli eventi tecnologici più attesi dell’anno. Parliamo della presentazione d’apertura del WWDC 2019 di Apple. Come al solito, il colosso di Cupertino ne ha approfittato per fare luce sui nuovi software della casa. Quello più atteso è sicuramente iOS 13. Quali saranno le novità del sistema operativo dei melafonini?

Apple ha puntato davvero molto in alto quest’anno. Il nuovo iOS 13 porta in campo novità molto interessanti. Molte delle feature del nuovo aggiornamento in arrivo il prossimo autunno erano state ipotizzate già qualche tempo fa da diversi analisti. Andiamo a scoprire insieme quelle che sono le novità chiave del nuovo aggiornamento software di Cupertino.

 

Apple iOS 13: la Dark Mode è la feature principale dell’aggiornamento

Ebbene sì, si sono rivelate vere tutte le supposizioni in merito all’arrivo di una Dark Mode su iOS. Apple ha voluto presentare la nuova modalità con un video molto suggestivo. La Dark Mode cambia totalmente volto a iOS. Tutte le app native per lo smartphone, e non solo, ora presentano toni scuri. Il risultato risulta essere davvero molto interessante.

Come al solito, non mancheranno novità all’interno delle singole app. L’app Messaggi supporta una nuova serie di emoji e animoji personalizzabili, l’app Promemoria cambia completamente volto e diventa più funzionale che mai. Anche l’app Foto mostra una nuova e più intuitiva interfaccia. Siri diventa più intelligente che mai e può formulare dialoghi più naturali. Apple ha voluto mettere in primo piano le prestazioni: iOS 13 promette un Face ID più veloce del 30% e app più leggere del 50%. Ad essere confermata è stata anche la nuova funzione Audio Sharing. Questa permetterà di condividere audio con gli altri dispositivi Apple.

Quelle citate fino ad ora risultano essere solo le principali novità del nuovo iOS 13. La release, infatti, ne contiene molte altre minori. Ricordiamo che l’aggiornamento vedrà la luce nel corso del mese di settembre. Questo sarà compatibile con tutti gli iPhone a partire da iPhone 6S. Restate in attesa per ulteriori aggiornamenti a riguardo.