solenodonti

I solenodonti sono alcune delle creature più strane della Terra. Velenosi, notturni e insettivori, secernono tossine attraverso i denti anteriori, il che è un’abitudine insolita per un mammifero. Più precisamente, le ultime due specie sul pianeta (il solenodonte di Cuba e l’Hispaniolan, entrambe in serio pericolo) sono sopravvissute, praticamente invariate, negli ultimi 76 milioni di anni. Altre specie simili si sono estinte.

solenodonti

Questo rende i solenodonti molto interessanti, secondo il professor Sam Turvey, della Zoological Society di Londra. “Sono gli ultimi frutti di un intero ramo dell’albero dell’evoluzione“, ha detto Turvey, che il mese scorso ha vinto uno dei premi più prestigiosi in zoologia per il suo studio sull’evoluzione e sull’impatto umano sulla fauna selvatica. “Non ci sono controparti vicine ai solenodonti rimasti sulla Terra, eppure sono sul pianeta sin dai tempi dei dinosauri“.

 

L’incredibile storia dei solenodonti

Questi animali sono in conflitto con altre specie, che riempiono simili nicchie ecologiche nel loro stesso ecosistema. L’orso polare, ad esempio, è imparentato col grizzly: se il primo muore, quest’ultimo potrebbe riempire il vuoto lasciato dal “parente” ormai estinto, affermano gli scienziati. Nel caso dei solenodonti, non ci sono specie che potrebbero fare lo stesso.

solenodonti

Il periodo di maggior interesse evolutivo che Turvey ha considerato è quello degli ultimi 10.000 anni. “Prima di quel tempo, il clima stava cambiando rapidamente mentre il mondo si riprendeva dall’ultima era glaciale. Una volta stabilizzata la situazione, possiamo essere sicuri che le estinzioni avvenute da quel momento in poi siano state causate dagli uomini“.

 

Questi animali sono riusciti a sopravvivere per milioni di anni

In quel periodo, gli umani conquistarono i continenti e circa 250 specie di mammiferi furono spazzate via. “Più di 100 specie di scimmie, bradipi, roditori e pipistrelli sono state annientate e gli umani sono stati sicuramente la causa della maggior parte di queste estinzioni“, ha detto Turvey.

solenodonti

Inoltre, centinaia, forse migliaia, di specie di uccelli si sono estinte. La maggior parte di questa carneficina è stata causata dalla caccia agli uccelli e ai mammiferi per ricavarne cibo. “Quel modello è cambiato di recente“, ha aggiunto Turvey. “Non è l’uccisione diretta che oggi sta annientando queste specie, ma la distruzione degli habitat per fare spazio a fattorie o strade. Questa è diventata la principale causa delle estinzioni“.