galassia materia oscura

A svelare l’incomprensibile mistero della galassia NGC1052-DF2 un gruppo di ricercatori dell’Instituto de Astrofísica de Canarias (IAC), che ha ripreso in esame tutti i dati relativi alla scoperta dell’assenza di materia oscura nel cuore di questa galassia. Secondo le ultime analisi infatti, la materia scura su NGC1052-DF2 ci sarebbe eccome, ma perché i ricercatori non l’hanno notata nella prima osservazione?

 

Lo strano caso della galassia senza materia oscura

Si trattava infatti di una scoperta molto delicata, in quanto l’esistenza di una galassia senza materia oscura, minava dal profondo la teoria attuale sulla formazione e la nascita stessa delle galassie. Secondo i modelli attuali infatti, la materia oscura sarebbe un elemento fondamentale per il collasso dei gas che porta alla formazione stellare.

Proprio per questo motivo e per le anomalie sui dati relativi alla distanza della galassia dalla Terra, alcuni ricercatori hanno deciso di prendere in esame nuovamente tutti i dati disponibili, finendo con lo svelare il mistero della galassia fantasma.

 

…solo un po’ più vicina

La nuova analisi è stata effettuata con cinque metodi diversi, utilizzati per stimare la distanza di un corpo celeste dal nostro Pianeta. Così facendo si sono resi conto che i calcoli relativi alla distanza della galassia presentavano delle inesattezze. NGC1052-DF2 è infatti molto più vicina del previsto, si trova infatti a 42 milioni di anni luce da noi, e non 64 milioni di anni luce come era stato precedentemente calcolato.

Alla luce della nuova distanza, tutti i parametri ed i calcoli che sembravano presentare delle incongruenze con i modelli standard, sono tornati ad essere nella norma, ovvero simili a quelli delle altre galassie dello stesso tipo. Dato che la distanza della galassia non era quella calcolata in precedenza, non era corretta neanche la stima della massa della galassia fantasma. I calcoli basati sulla nuova distanza infatti mostrano che la massa reale è circa la metà di quanto precedentemente calcolato, questo vuol dire che una parte considerevole è costituita da materia oscura.

NGC1052-DF2 quindi non è una galassia priva di materia oscura, ma solo una galassia un po’ più vicina a noi di quanto avevamo calcolato, stando almeno a quello che riporta questa nuovo studio pubblicato sulla rivista Monthly Notices of the Royal Astronomical Society.