asteroide

La posizione di un antico cratere da impatto prodotto da un enorme asteroide è stata rinvenuta in un punto al di sotto del livello del mare tra la Scozia continentale e le Ebridi Esterne. I ricercatori delle università di Oxford e Aberdeen hanno trovato segni di una violenta collisione in Scozia durante un’escursione nel 2008, ma solo ora hanno individuato il luogo dove l’asteroide è caduto.

 

L’asteroide impattò con inaudita violenza

Test condotti su rocce vicino Ullapool, nella Scozia nord-occidentale, hanno rivelato che un oggetto largo circa 1.500 metri si era schiantato nei pressi del Minch, uno stretto che separa la terraferma e le Ebridi Interne settentrionali da Lewis e Harris, 9 chilometri a ovest del villaggio di Lochinver.

asteroide

La collisione, avvenuta alla velocità di circa 38.000 chilometri all’ora, è avvenuta 1,2 miliardi di anni fa, quando la maggior parte della vita sulla Terra era ancora relegata negli oceani e le piante non avevano ancora messo radici sulla terra. A quel tempo, quella che ora è la Scozia era una terra semi-arida, vicino all’equatore.

 

Un impatto violentissimo, ma meno distruttivo di quello che estinse i dinosauri

L’impatto avrebbe sollevato enormi nubi di polvere e gas in tutte le direzioni dal luogo in cui oggi si trova il cratere“, ha detto Ken Amor, ricercatore di Oxford che ha guidato lo studio. Ciò che rimane del cratere è immerso in acque profonde 200 metri e ricoperto di sedimenti. Amor si è reso conto che “strani blob verdi” nella roccia ricordavano le caratteristiche di un cratere da impatto situato alla base della città di Nördlingen, nella Baviera occidentale. Amor portò i campioni a Oxford e trovò prove evidenti dell’impatto di un asteroide: cristalli di quarzo deformati dallo shock della collisione.

asteroide

Non è chiaro quanto siano comuni tali impatti, anche perché i crateri vengono molto spesso “cancellati” dalla superficie terrestre dall’erosione e dalla tettonica delle placche. Tuttavia, si pensa che asteroidi delle dimensioni di quello che colpì il Minch colpiscano una volta ogni 100.000 anni. L’impatto sarebbe stato sicuramente drammatico, ma comunque meno catastrofico rispetto allo schianto dell’asteroide nella penisola messicana dello Yucatan, 66 milioni di anni fa, che pose fine a il regno dei dinosauri.